• pubblicato il 14-11-2012
Eco

Honda: tre nuovi sistemi ibridi per le generazioni future

Multi Mod Inteligent, Sport Hybrid e Dual Clutch Drive si adatteranno ai diversi tipi di vetture con consumi ridotti fino al 30%

L'ibrido Honda si evolve. La Casa giapponese ha deciso di pensionare l'attuale sistema IMA (Integrated Motor Assist), per intenderci quello che equipaggia ad esempio la Honda CR-Z, per sostituirlo con uno più evoluto, anzi, tre nuovi sistemi ibridi miglioreranno i prossimi prodotti Honda, adattandosi ognuno a differenti tipi di veicolo.

Multi Mod Inteligent

Il primo a vedere la luce è stato il sistema Multi Mod Inteligent, inaugurato sulla Honda Accord PHEV.

Lo schema di questo sistema è composto da un motore a combustione, un cambio automatico di tipo CVT e due piccoli motori elettrici.

Sarà proposto sia in versione convenzionale, sia nella variante plug-in. Il sistema Multi Mod consente di scegliere tra tre diverse modalità di guida: Engine, EV, e Hybrid.

Sport Hybrid SH-AWD

Un altro sistema ibrido, praticamente pronto all'esordio, è lo Sport Hybrid SH-AWD.

Farà il suo debutto sulla Acura RLX ed è composto, in questo caso, da tre motori elettrici che ne ottimizzano le prestazioni.

Il motore a combustione impiegato è il 3,5 litri a iniezione diretta abbinato ad una trasmissione sequenziale a doppia frizione e sette rapporti.

Dei tre motori elettrici, uno aziona le ruote anteriori, due quelle posteriori e ognuno di questi funziona in maniera indipendente in modo da distribuire meglio la coppia.

Prestazioni da V8 con consumi da quattro cilindri”, così Honda ha descritto l'innovativo sistema Sport Hybrid SH-AWD.

Dual Clutch Drive

E, infine, come terza proposta Honda troviamo il Dual Clutch Drive, sistema ibrido che sarà destinato ad equipaggiare le auto di piccole dimensioni targate Honda come ad esempio la Jazz, la Insight, la CR-Z e la stessa Civic.

Sarà composto da un motore a combustione a ciclo Atkinson (un quattro cilindri da 1,5 litri) abbinato ad un motore elettrico e ad un cambio sequenziale a doppia frizione e sette rapporti.

In questo caso anche la trasmissione aiuterà a ridurre i consumi. Secondo i dati Honda questi ultimi sarebbero ridotti fino ad un 30% se comparati con quelli dell'attuale sistema IMA.

Honda: tre nuovi sistemi ibridi per le generazioni future

L'opinione dei lettori