• pubblicato il 29-10-2015
Eco

Nissan IDS Concept

di Junio Gulinelli

La compatta elettrica con batterie da 60 kWh e a guida autonoma, svelata al Salone di Tokyo 2015

Nissan presenta al Salone di Tokyo la sua concept car a guida autonoma.

Si chiama Nissan IDS Concept ed è la novità principale dello stand della Casa giapponese alla kermesse nipponica.

Si tratta di una hatchback a propulsione elettrica che sfrutta il peso ridotto di una carrozzeria interamente realizzata in fibra di carbonio.

Gli sbalzi corti, quasi inesistenti, rendono il passo della IDS Concept estremamente lungo, a tutto vantaggio degli spazi interni.

I cerchi sottili minimizzano, invece, i flussi d'aria e la resistenza al rotolamento offrendo così un'aerodinamica efficacie.

La griglia frontale della Nissan IDS Concept sfoggia un design futurista mentre il posteriore esprime il lato sportivo di quest'auto con un piccolo spoiler sul tetto, le luci posteriori a forma di boomerang e un portellone dalle dimensioni ridotte, forse non eccessivamente pratico.

Due modalità di guida: Manuale o Pilotata

L'abitacolo dispone di due diverse configurazioni: manuale o pilotata. Nella modalità manuale il volante e il quadro strumenti sono presenti nella classica posizione frontale e i sedili schierati, rivolti alla strada.

Il parabrezza serve da superficie per un amplio head-up display e le luci azzurre fanno da sfondo. In modalità pilotata, invece, la IDS Concept nasconde il volante ed al suo posto appare un grande schermo.

I quattro sedili ruotano leggermente verso il centro e l'illuminazione ambientale diventa più leggera.

Batterie da 60 kWh, il doppio della Leaf

Meccanicamente la Nissan IDS Concept ha in dotazione una grande batteria da 60 kWh per la quale, però, non sono stati specificati i dati di rendimento e autonomia ma potenzialmente fornisce il doppio dell'energia rispetto alla batteria della attuale Nissan Leaf da 30 kWh.

 
Nissan IDS Concept

L'opinione dei lettori