• pubblicato il 21-08-2015
Eco

Nissan LEAF per il trasporto medico a zero emissioni

L'Associazione Castellazzo Soccorso è stata la prima ONLUS di trasporto medico in Italia ad acquistare una Nissan LEAF 100% elettrica

A Castellazzo, in provincia di Alessandria, è entrata in servizio la prima Nissan LEAF 100% elettrica in Italia destinata al soccorso medico.

L'Associazione Castellazzo Soccorso è stata la prima ONLUS di trasporto medico in Italia ad acquistare una Nissan LEAF 100% elettrica per effettuare trasferimenti ­da e per gli ospedali ­di materiali biologici, come organi e sangue, oltre al servizio giornaliero di trasporto di pazienti con patologie croniche e dializzati.

La vettura elettrica del marchio giapponese si è dimostrata l'auto ideale per il trasporto medico, sia nel centro urbano che negli spostamenti extraurbani, in virtù delle zero emissioni acustiche e atmosferiche, del massimo comfort per spazio ed assenza di vibrazioni e dei ridotti costi di gestione e manutenzione.

Le principali motivazioni della scelta della Nissan LEAF da parte del presidente della Castellazzo Soccorso, Enrico Barberis, sono state le sorprendenti prestazioni dell'auto elettrica più venduta al mondo per i benefici ambientali, il comfort, lo spazio ­ grazie ai 5 posti e al capiente bagagliaio da 370 litri ­ l'autonomia estesa di circa 200 chilometri, ideale per diversi tipi di itinerario e l'economicità.

Per risparmiare ulteriormente sui costi di gestione, la sede dell'associazione alessandrina si è dotata di una colonnina di ricarica elettrica standard.

Così, alla flotta dell'associazione composta da dieci mezzi, di cui sei ambulanze, due van e due auto tradizionali, si è aggiunta anche Nissan LEAF 100% elettrica, che percorre in media 100 chilometri al giorno in città.

Nissan LEAF per il trasporto medico a zero emissioni

L'opinione dei lettori