• pubblicato il 07-12-2015
Eco

Porsche: luce verde al progetto Mission E

di Junio Gulinelli

La supercar elettrica di Zuffenhausen arriverà entro il 2020

Una supercar da 3,5 secondi nello scatto da 0 a 100 e che arriva a 200 km/h in appena 12 secondi, elettrica. È questo il progetto di Casa Porsche che avevamo visto all'ultimo Salone di Francoforte, denominato MissonE.

Sul mercato entro il 2020

Ora la Casa di Zuffenhausen conferma che il suo bolide a zero emissioni arriverà sul mercato entro il 2020. A fare l'annuncio è stato il consiglio di sorveglianza di Porsche AG, presieduto da Wolfgang Porsche.

Un investimento da 700 milioni

Porsche parla dell'”apertura di un nuovo capitolo nella storia delle sportive”. Di un progetto che solo negli impianti di Stuttgart-Zuffenhausen (dove verrà prodotta la MissionE) creerà oltre 1.000 nuovi posti di lavoro. Un progetto che richiederà 700 milioni di euro di investimento nello stabilimento che nei prossimi anni verrà ampliato con una nuova linea per la verniciatura e una nuova linea per il montaggio, entrambe dedicate alla supercar elettrica, oltre a ricevere un ampliamento anche le linee di assemblaggio dei motori e allle attuali linee per la carrozzeria.

 

Per dimenticare il Dieselgate

Insomma, dopo lo scandalo delle emissioni del Gruppo Volkswagen (Dieselgate), che ha coinvolto anche Porsche, la Casa tedesca prende il toro per le corna e si lancia direttamente nel segmento delle elettriche con una supersportiva dalle alte prestazioni.

A Stoccarda ancora non si parla dei dettagli della futura MissionE, per ora dunque fa da riferimento il prototipo visto alla kermesse tedesca equipaggiata con due motori elettrici da 440 kW (600 CV) e un'autonomia di 500 km garantita dalle sofisticate batterie che si ricaricano all'80% in soli 15 minuti.

Porsche: luce verde al progetto Mission E

L'opinione dei lettori