• pubblicato il 20-06-2013
Eco

Renault Twizy e Bee: rivoluzione e-sharing a Napoli

di Francesco Irace

Debutta nel capoluogo campano il primo servizio di sharing elettrico d'Italia

Dopo sei mesi di sperimentazione, debutta a Napoli il primo servizio di sharing completamente elettrico d'Italia.

Nasce dalla collaborazione tra Bee–Green Mobility Sharing e Renault e vede protagonista la nuova Twizy.

Bee–Green Mobility Sharing utilizza 40 Renault Twizy

Il servizio Bee–Green Mobility Sharing, che conta su una flotta complessiva di 40 Renault Twizy, rivoluzionario quadriciclo 100% elettrico, simbolo esso stesso di un'innovativa forma di mobilità, rappresenta il progetto più significativo di micro-mobilità urbana a zero emissioni in sharing in Italia.

Si tratta di una flotta strutturata per servire in modo rapido ed efficiente il bacino di utenza della città di Napoli, rispondendo alle esigenze di mobilità sia della cittadinanza che dei turisti.

Le tariffe

Con un abbonamento annuale di soli 30 € (in promozione fino all'estate rispetto alla tariffa base di 180 €) o con uno di tre giorni da 10 €, Bee consente di prenotare e di prelevare liberamente le Renault Twizy per i propri spostamenti presso uno dei Bee Point dislocati in diversi punti della città.

Per chi preferisce avere una Bee a disposizione per l'intera giornata è poi possibile applicare la tariffa giornaliera a 36 € per chi ha l'abbonamento annuale e 42 € per chi preferisce la formula 3-giorni: in pratica, la tariffa si ferma alla quarta ora ed il resto della giornata è gratis. 

La prenotazione può essere fatta tramite il sito www.bee.it oppure tramite le App disponibili su piattaforma iOs e Android o, anche, chiamando il numero verde 800.969.887.

Risparmio stimato fino a 3.000 euro l'anno

I clienti Bee possono così disporre di un veicolo, per di più elettrico, in qualsiasi momento e in modo esclusivo, con vantaggi in termini sia di rispetto dell'ambiente che di riduzione dei costi per gli spostamenti.

Bee non comporta costi di assicurazione, assistenza, carburante o manutenzione del veicolo. Gli unici costi sostenuti sono quelli effettivi di utilizzo. Un risparmio stimato in un valore fino a 3.000 € all'anno.

L'aspetto ecologico del servizio consente, poi, un ulteriore vantaggio: a bordo di Twizy, veicolo 100% elettrico a zero emissioni, è garantito libero accesso alle zone ZTL e alle corsie preferenziali presenti all'interno della città.

Semplicità e praticità d'utilizzo

Il servizio offerto da Bee è riservato agli utenti in possesso di patente B ed è semplice e intuitivo. Dopo aver prenotato la propria Twizy Bee, è sufficiente raggiungerla presso uno dei Bee Point dislocati in diversi punti della città, sfiorare il cruscotto con la card elettronica ricevuta in fase di sottoscrizione del servizio e mettere in moto.

Dal momento dell'accensione scatta la tariffazione a minuti, con importi che partono nel caso dell'abbonamento annuale dai 0,15 € al minuto: come per le telefonate, si paga solo quando si guida. Al termine della corsa, gli utenti sono liberi di riportare l'auto in sharing presso uno qualsiasi dei Bee Point, senza lo stress di cercare un parcheggio.

Renault Twizy e Bee: rivoluzione e-sharing a Napoli

L'opinione dei lettori