Zoe Norvegia
  • pubblicato il 07-04-2014
Eco

La Norvegia accoglie la Renault Zoe

di Junio Gulinelli

La piccola elettrica della losanga presentata nel paradiso europeo della mobilità sostenibile

La Norvegia è il paese leader, in Europa, per quanto riguarda il mercato delle auto elettriche. Basti pensare che il 12% delle vetture che circolano sulle strade del paese scandinavo emettono zero emissioni...

Il debutto scandinavo

Per questo motivo Renault ha scelto questo paese dell'Europa settentrionale per lanciare la sua piccola EV Zoe con un grande evento che si è tenuto presso lo stadio olimpico di Oslo lo scorso 25 Marzo.

15 Zoe sono state messe a disposizione per dei test drive all'interno dello stadio e sono stati allestiti diversi workshop con lo scopo di esporre e spiegare le caratteristiche della piccola elettrica della Losanga, come ad esempio il suo sistema di ricarica particolarmente efficiente (si ricarica in sei ore dalla presa domestica).

La ricetta norvegese per la mobilità elettrica

Un esordio, dunque, in un paese particolarmente ricettivo alla mobilità ecosostenibile, o meglio un vero e proprio "paradiso verde" se confrontato al resto d'Europa. Un modello da seguire che basa il suo successo su due pilastri fondamentali: le infrastrutture e gli incentivi.

La politica pro-EV norvegese è infatti su un altro livello, specialmente per quel che riguarda gli incentivi finanziari nei confronti dei veicoli elettrici, che arrivano ad agevolazioni del 25% per chi acquista un'elettrica. Ma non solo.

Non solo sgravi fiscali...

Ma la popolarità delle auto a zero emissioni è dovuta anche ai privilegi riservati ai possessori di auto ad energia elettrica: parcheggi pubblici gratuiti, stazioni di ricarica gratuite per strada e nei parcheggi, il diritto a circolare sulla corsia degli autobus, esenzione dai pedaggi e tasse di circolazione annuali inferiori rispetto alle auto a combustibile.

Insomma, la vita in Norvegia è molto più facile per gli automobilisti ecologici e questo, naturalmente, spinge gli automobilisti ad orientarsi su questo segmento.

Infrastrutture più che adeguate

Sul fronte infrastrutture, poi, basta citare un dato: il 10% di tutti gli impianti europei dedicati alla mobilità elettrica si trovano proprio in Norvegia, nonostante la popolazione di questo paese ammonti a solo l'1% di quella di tutto il vecchio continente.

La Norvegia accoglie la Renault Zoe

L'opinione dei lettori