• pubblicato il 28-09-2015
Eco

Tesla: potenziato lo stabilimento europeo di Tilburg

di Junio Gulinelli

Nella fabbrica olandese del costruttore californiano la produzione della Model S passerà da 200 a 450 unità settimanali

Tesla investe in Europa ampliando la produzione della Model S.

Il primo costruttore al mondo di auto elettriche ingrandisce il suo stabilimento europeo, a Tilburg, la cittadina olandese già scelta come sede di Tesla Motors in Europa, sia per motivazioni fiscali sia per trovarsi in uno dei paesi europei dove è più diffusa la mobilità elettrica.

Uno dei motivi dell'ampliamento dell'unica fabbrica Tesla in Europa è quello di ridurre i tempi di attesa dei clienti europei che, attualmente, per la Model S, arrivano a diversi mesi.

Questi impianti di dimensioni medie produrranno auto esclusive per il nostro mercato ad un ritmo, per il momento, di 450 unità alla settimana (anche se potenzialmente lo stabilimento sarebbe in grado di produrre fino a 1.000 vetture alla settimana). Fino ad ora la produzione a Tiburg ammontava a 200 unità settimanali.

Ricordiamo, comunque, che non si tratta di una fabbrica vera e propria, le componenti della vettura in produzione continueranno ad arrivare, infatti, direttamente dagli Stati Uniti, l'assemblaggio sarà finalizzato a Tilburg.

Ci si aspetta, infine, che proprio in questo impianto Tesla in Europa appena ampliato vengano in futuro assemblati anche i futuri modelli del marchio: il crossover Model X e la Model 3, la prima berlina generalista della marca californiana.

Tesla: potenziato lo stabilimento europeo di Tilburg

L'opinione dei lettori