• pubblicato il 30-12-2014

BMW ConnectedDrive Store arriva anche negli USA

di Stefano Valente

Nuove app e servizi per il produttore tedesco

BMW lancerà il suo ConnectedDrive Store (che offre applicazioni e servizi come dati sul traffico in tempo reale e l'attivazione direttamente dallo schermo del sistema di infotainment della vettura) negli Stati Uniti durante la primavera del 2015.

Il sistema, già disponibile in Belgio, Lussemburgo e Germania, sarà offerto in tutta l'attuale gamma di BMW negli Stati Uniti, sfruttando la connessione cellulare disponibile di serie sulle auto che possono così fornire app "indipendenti" dallo smartphone.

Ma il fatto che la macchina abbia una propria connessione dati, non significa che i servizi ConnectedDrive siano disponibili soltanto quando si è al volante.

Tra i servizi di ConnectedDrive troviamo infatti anche il supporto per l'acquisto e l'installazione remota delle app per la vostra auto dal computer di casa.

In questa fase del progetto, non è ancora stato annunciato un elenco completo delle applicazioni che saranno disponibili, ma la BMW ha già una line-up abbastanza ampia tra cui scegliere. Oltre ai soliti nomi celebri che offrono servizi di streaming di musica e altri intrattenimenti, ci sono opzioni più insolite, come la capacità di controllare le telecamere GoPro in modalità wireless (come fa del resto la Mini).

Le ambizioni della società per ConnectedDrive vanno però molto più in là: ad esempio, in un concept BMW ha mostrato un "cacciatore" di offerte in tempo reale e un localizzatore di parcheggi, che utilizza i dati di destinazione per capire quale potrebbe essere il miglior posto dove lasciare la macchina.

Il nuovo store di questo servizio di infotainment verrà mostrato al CES 2015 la prossima settimana, insieme al veicolo dotato di un sistema di in grado di parcheggiare autonomamente.

BMW ConnectedDrive Store arriva anche negli USA

L'opinione dei lettori