Fari a Laser
  • pubblicato il 07-09-2011

Dopo il LED arriva il Laser. I fari di prossima generazione

I fari di prossima generazione si baseranno sulla tecnologia al Laser

L’era del LED sembra cominciata da poco ma c’è già chi guarda avanti. Il prossimo passo, infatti, è già stato fatto e la nuova tecnologia per i fari del futuro (prossimo) è quella al laser. In realtà è già da tempo che si studia questo nuovo sistema ma il suo debutto è fissato per la prossima settimana, al Salone di Francoforte 2011 naturalmente, dove sarà presentata la prima vettura dotata di fari al Laser, la BMW i8 Concept.

1000 volte più intensi del LED

L’illuminazione basata sul laser è radicalmente diversa dalla luce degli altri tipi di illuminazione artificiale di uso comune oggi. Per prima cosa, l’illuminazione al laser è monocromatica, il che significa che le onde luminose hanno tutte la stessa lunghezza, di conseguenza, può produrre un fascio parallelo con un'intensità mille volte superiore a quella dei LED convenzionali. Inoltre i fari al laser hanno un consumo energetico ulteriormente ridotto rispetto ai fari a LED, già considerati a basso consumo energetico.

Effetto gradevole all’occhio umani, senza rischi

Normalmente, poi, si abbina la parola laser a qualcosa di pericoloso per la vista umana, ma chiaramente i fari delle automobili che monteranno questo tipo di tecnologia saranno adattati per essere inoffensivi. La luce infatti non viene emessa direttamente ma, sulla BMW i8, ad esempio, il fascio luminoso è mitigato da un materiale fluorescente in modo tale che, chi incrocia il veicolo, non rischia di venir colpito in maniera pericolosa agli occhi. Il risultato, tra l’altro è molto gradevole alla vista.

Condizioneranno anche il design? Forse si

Un'altra caratteristica della tecnologia al laser, che ha importanti implicazioni, riguarda la dimensione dei singoli diodi. Con una lunghezza di soli dieci micron, i diodi laser sono molto più piccoli anche rispetto alle cellule utilizzate nella illuminazione a LED, che hanno una lunghezza laterale di un millimetro. Questo, ovviamente, apre molte porte anche per il design delle auto del futuro che potrebbe vedere fari dalle dimensioni molto più piccole e magari posizionati anche in maniera differente sul frontale e sul posteriore delle vetture.

Non solo fari … al Laser

Un ulteriore vantaggio della tecnologia di illuminazione al laser, e che gli ingegneri BMW hanno dichiarato di voler sfruttare a pieno, è l’elevata efficienza intrinseca di questo sistema: basti pensare, a questo proposito, che, mentre l'illuminazione a LED genera circa 100 lumen (unità fotometrica di emissione di luce) per watt, le luci a laser generano circa 170 lumen, quasi il doppio. Per questo la Casa bavarese starebbe anche pensando di impiegare la tecnologia laser anche per aumentare l’efficienza complessiva del veicolo.

Dopo il LED arriva il Laser. I fari di prossima generazione

L'opinione dei lettori