• pubblicato il 16-04-2012

Mercedes TopFitTruck: l'assistente virtuale che si prende cura del benessere del driver

di Junio Gulinelli

Un progetto Daimler, il personal trailer virtuale che rede l'auto il posto più benefico e sicuro al mondo

"Solo un pilota rilassato è un pilota sicuro", è la filosofia di Casa Mercedes che sta alla base del progetto Daimler  "TopFitTruck", un personal trainer virtuale all'interno dell'auto che si prende cura del benessere del pilota e, di conseguenza, anche della sua sicurezza.

Un progetto interdisciplinare per il benessere del "driver"

Una bella idea, sviluppata inizialmente per i camionisti, che al volante, per lavoro, ci passano gran parte della giornata, ma che presto potrebbe trasferirsi anche sulle auto di serie della Stella a tre Punte. Il principio base è quello di fornire un assistente che sappia rispondere a tutte le esigenze di benessere on-the-road del guidatore.

Il "TopFitTruck" è un progetto interdisciplinare a cui hanno preso parte tutta una serie di specialisti provenienti da diversi campi come ad esempio musicologi, sportivi, scienziati, biologi, ricercatori del sonno e psicologi tutti impegnati a risolvere i probemi di benessere che possono sorgere al volante.

Il sonnellino perfetto

Primo tra tutti, il problema della sonnolenza. Sentirsi ben riposati al volante aumenta in modo sostanziale la concentrazione, le reazioni e le prestazioni di guida. Ma non solo. Secondo le ricerche del gruppo Daimler, effettuate sui camionisti, un pilota al volante ben riposato consuma anche 1 litro di gasolio in meno ogni 100 km rispetto ad un pilota stanco.

E allora ecco sviluppate tutta una serie di idee che aiutano, ad esempio, a schiacciare il pisolino ideale (i ricercatori Mercedes dicono che bastano 20 min di siesta ben fatta) come uno specifico sedile massaggio che si sposta in una posizione sollevata e permette al guidatore di riposare appoggiando le gambe su un cuscino tondo montato sopra il volante.

Hi-fi intelligente e atomizzatore di profumo

O ancora, il sistema hi-fi intelligente dotato di un particolare software che  automaticamente categorizza e riproduce titoli pop e rock a seconda se il pilota sia in vena di relax o di una scarica di adrenalina... Il sistema seleziona le canzoni per il riposino, a seconda se il driver stia sonnecchiando pacificamente o si stia svegliando, giocando con  gradevoli e adeguati effetti sonori. La funzione di wake-up tiene conto, poi, anche delle fasi di sonno del guidatore, evitando di svegliarlo dal sonno profondo, che lo lascerebbe disorientato.

Per non trascurare nessuno dei sensi è stato sviluppato anche un atomizzatore di profumo. Questo dispositivo emette una fragranza stimolante al mentolo durante la guida, mentre durante le pause agevola il riposo emettendo una speciale fragranza rilassante all'arancia.

Personal Trainer

E poi i muscoli e le parti del corpo particolarmente sollecitati durante la guida vanno tenuti allenati, per questo sullo schermo vengono proiettati gli esercizi di un programma di allenamento pensati dai medici e fisioterapisti che hanno partecipato al progetto Daimler. L'ideale, ad esempio, durante le soste di un lungo viaggio.

Il clima ideale, la testa sempre "fresca"

E ancora, una perfetta insonorizzazione del motore mantiene a bada le fastidiose vibrazioni mentre l'aria condizionata, conserva  “fresca", nel vero senso della parola, la testa del guidatore. Il sistema di condizionamento dell'aria ha, infatti, un'influenza diretta sul benessere e sulla concentrazione, in quanto permette agli automobilisti di tenere letteralmente la calma, anche con temperature esterne estremamente elevate. Un clima interno all'abitacolo mal gestito, viceversa, può portare  a prematura stanchezza, scarsa concentrazione e reazioni più lente.

L'assistente virtuale di Mercedes, inoltre, è capace di tenere monitorata la condizione fisica del pilota attraverso il controllo della frequenza cardiaca: più veloce è il battito cardiaco, più il guidatore è stressato e maggiore sarà la probabilità di commettere errori alla guida.

L'auto, il posto più sicuro al mondo

Tutto ciò va poi immaginato insieme ai più avanzati sistemi di sicurezza già presenti sulle auto di ultima generazione come il sistema di controllo vocale Voicetronic, l' Intelligent Light System con illuminazione automatica del fascio anabbagliante, il Distronic Plus adaptive cruise control (pilota automatico) o l' Attention Assist che avvisa con segnali sonori l'arrivo di colpi di sonno.

L'obiettivo, insomma, è rendere l'auto uno dei posti più sicuri al mondo.

Mercedes TopFitTruck: l'assistente virtuale che si prende cura del benessere del driver

L'opinione dei lettori