• pubblicato il 30-09-2011

Pneumatici invernali: caratteristiche e consigli

Caratteristiche e consigli

Gli pneumatici invernali sono studiati specificamente per affrontare la neve e il ghiaccio, ma anche più in generale le basse temperature (il punto di rottura sono i 7°C). Di mescola diverse rispetto a quelle standard (le invernali contengono più gomma naturale e miscele avanzate di silica che riducono l'indurimento e migliorano la presa), sono anche scolpite in modo specifico per affrontare le intemperie - le scanalature rimangono flessibili per prevenire l'accumulo di neve ed aiutare con la trazione sul giaccio - hanno una presa migliore e sia su superfici asciutte che bagnate hanno una distanza d'arresto più breve rispetto alle gomme standard.

La British Tyre Manufacturers Association ha scoperto che una macchina dotata di pneumatici invernali che frena a 100 km/h su una strada bagnata con una temperatura esterna di 5°C, si ferma 5 metri prima, mentre studi indipendenti hanno mostrato che sul ghiaccio una macchina con pneumatici invernali passa da 32 km/h a 0 11 metri prima che con gomme non specifiche, mentre sulla neve la distanza si riduce a 8 m.

Senza pneumatici invernali, è più facile sbandare in curva o slittare sulle strade ghiacciate.

Un mito da sfatare poi è che le quattro ruote motrici siano sufficienti per la guida su neve o ghiaccio, sono infatti di aiuto per partire da fermo e un poco in curva, ma non servono per fermarsi o rallentare più velocemente.

Da notare che i cosiddetti pneumatici per tutte le stagioni non sono disegnati per specifiche condizioni atmosferiche, ma servono per essere adeguati, con tutto ciò che il temine implica, in ogni condizione e ciò comporta necessariamente compromessi sul fronte tecnico, quindi ad esempio, le scanalature sono meno aggressive che nei pneumatici invernali, sono flessibili quando è freddo, tendono ad accumulare neve e quindi a perdere trazione.

La scelta degli pneumatici invernali dipende ovviamente da dove si vive e dall'uso che si fa dell'automobile. Se si vive in montagna o ci si aspetta di guidare in condizioni di grossa neve, le specifiche gomme invernali sono d'obbligo; se si vive dove la neve cade poca e raramente e la pioggia non è un problema, anche le all season vanno bene.

Chi decide di non montare le gomme invernali, è opportuno che segua una serie di controlli che riducono il rischio di incidenti: verificare che la profondità delle scanalature sia entro il minimo legale; controllare la pressione almeno una volta al mese o comunque prima di un viaggio, e controllare che gli pneumatici non abbiano tagli, oggetti incastrati dentro o rigonfiamenti.

Qualche suggerimento:

Quando comprarle: la risposta che viene spontanea è, prima che servano. Sul quanto prima, dipende dal carattere, chi se ne preoccupa già in agosto e chi aspetta dicembre, su questo possiamo dire poco.

Quando installarle: una regola generale valida è metterle su quando la temperatura arriva ai 10°C o meno e comunque sopra i 7°C.

Quando toglierle: quando la temperatura raggiunge stabilmente i 10°C.

Come sceglierle: devono essere compatibili con le caratteristiche della propria automobile.

Dove tenerle: come le indicazioni sulle bottiglie di acqua, ossia un posto fresco e asciutto. Vanno poste di lato, e le quattro (non di più) una sopra l'altra, possibilmente protette dalle apposite coperture.

Quante cambiarne: tutte e 4. Cambiarne solo due rischia di sbilanciare la macchina e causare incidenti.

Cosa fare se si rimane impantanati: la prima cosa è rimuovere la neve vicino alle gomme, poi cercare di aumentare la trazione usando qualcosa tipo sabbia, sale o eventualmente anche appositi materassini da trazione - è importante ricordarsi di farlo anche lungo il percorso, non solo direttamente intorno alle gomme. A questo punto cercare dolcemente di uscire, senza dare troppo gas, che farebbe sprofondare ulteriormente e riempirebbe le gomme di neve, se non dovesse funzionare, provare ad andare piano piano avanti ed indietro aumentando progressivamente la distanza. Se anche questo non serve, chiamare il soccorso stradale.

Pneumatici invernali: caratteristiche e consigli

L'opinione dei lettori