• pubblicato il 23-03-2015

Android Auto arriva sul Play Store ma nessuno lo può usare (in Italia)

di Stefano Valente

Ci vorrà ancora del tempo prima che la piattaforma diventi uno standard

Ad un anno dal suo annuncio Android Auto arriva finalmente sul Play Store, pronto per essere scaricato da tutti. O quasi. 

I requisiti 

Il sistema operativo di Google (ri)pensato per l'auto è infatti compatibile solo con smartphone Android che abbiano a bordo almeno la versione 5.0 Lollipop (o successive) e soprattutto necessita di un sistema di infotainment compatibile

Il ritardo dei costruttori

Dal fronte costruttori tutto tace (nonostante Google annunciò che alcuni modelli di auto avrebbero avuto a bordo Androdi Auto entro la fine del 2014), quindi per far funzionare questo sistema operativo sul vostro veicolo dovrete possedere un sistema di infotainment esterno, al momento solo Pioneer e disponibili solo in alcuni paesi tra cui, purtroppo, non l'Italia. 

Pertanto, anche se avete uno smartphone con Android 5.0 Lollipop, è molto difficile che possiate provare la novità di Google

Le app compatibili 

Vi ricordiamo che Android Auto permette di usare sullo schermo della vostra auto le app native di Google come Google Maps, Play Music, i comandi vocali e app di terze parti come Pandora, Spotify e Kik.

La lista delle app e dei modelli (di auto e di stereo) compatibili con Android Auto è destinata a crescere, anche perché per il momento resta un lancio molto timido. 

Però che figurone quell'icona nel menu

Nel caso siate dei fortunati possessori di tutti i requisiti, ecco il link per installare Android Auto

Android Auto arriva sul Play Store ma nessuno lo può usare (in Italia)

L'opinione dei lettori