• pubblicato il 05-09-2014

Auto VS bici: un'app risolverà il problema

di Stefano Valente

Se davvero esiste un conflitto tra queste due mezzi, BikeShield lo risolverà

Inutile mettere la testa sotto la sabbia: esiste spesso una (immotivata) rivalità, per non dire antipatia, tra automobilisti e ciclisti. I primi si lamentano della condotta spericolata degli amanti delle due ruote, mentre i ciclisti lamentano l'assenza di piste a loro dedicate e di conseguenza la pericolosità di molti loro viaggi. 

Ma all'orizzonte potrebbe esserci una soluzione e, come spesso accade oggigiorno, passa per il vostro smartphone

Dal prossimo 12 settembre infatti sarà disponibile per iOS e Android un'app che potrebbe risolvere il problema: si chiama The Bike Shield App e si basa su un'idea semplice, che può diventare "grande" se supportata dalla community.

The Bike Shield App è un'applicazione mobile cross-platform che stabilisce una comunicazione tra auto, moto e biciclette che condividono la strada. Quando si utilizza questa applicazione, gli automobilisti ricevono un segnale acustico che li avverte dell'avvicinarsi di moto e biciclette. Questi segnali, in teoria, dovrebbero indurre i conducenti a non fare manovre azzardate che possono causare incidenti potenzialmente mortali.

Provate ad esempio ad immaginare a quante volte mentre eravate alla guida della vostra auto e all'improvviso una moto vi sorpassa, cambiando corsia. Immaginate se in quel preciso momento aveste deciso di cambiare corsia senza prestare troppa attenzione...

Con The Bike Shield App si può creare uno scudo virtuale con un solo tocco, ha un'interfaccia utente semplice ed elegante ed è molto facile da condividere con i vostri contatti. Vediamo insieme come funziona. 

Come funziona

Quando si guida un veicolo a due ruote, tutte le auto che hanno lo Scudo attivato riceveranno una notifica acustica tra i 5 e i 10 secondi prima di poter anche solo vedere il mezzo. Allo stesso modo quando si guida un'auto il telefono attiva automaticamente l'applicazione usando il suo accelerometro. Quando si riceve una notifica acustica, basta continuare a guidare normalmente con la consapevolezza però che nei dintorni c'è una bicicletta o una moto. Semplice, non è vero?

Riassumendo le caratteristiche, The Bike Shield App crea uno scudo virtuale con un solo tap sullo schermo per il vostro mezzo (qualunque esso sia), invia segnali acustici e visivi per gli automobilisti quando biciclette o moto sono in prossimità, consente di visualizzare gli altri utenti intorno a voi per stabilire percorsi sicuri e infine consente di disconnettere i servizi di messaggistica istantanea.

Se The Bike Shield App sarà un successo però dipende interamente dalla sua diffusione: tenevi pronti per scaricarla dal prossimo 12 settembre su iOS e Android

 
Auto VS bici: un'app risolverà il problema

L'opinione dei lettori