huawei mate 8
  • pubblicato il 12-06-2016

Huawei ha creato il compagno di viaggio definitivo, la recensione del Mate 8

di Stefano Valente

Uno dei top di gamma di Huawei è anche uno dei migliori smartphone Android in circolazione

Dopo avervi proposto numerosi entry level e altri smartphone di fascia media è ora arrivato il momento di fare sul serio con un top di gamma di tutto rispetto: il Huawei Mate 8, un phablet dalle dimensioni importanti e dalle caratteristiche notevoli che ne fanno un ottimo compagno di viaggio per tutti gli automobilisti. 

Design

Iniziamo dal design, dal quale spicca l'enorme schermo da 6 pollici con una risoluzione di 1080p (1920 x 1080) e quindi una densità di 368ppi. Pur essendo veramente grande, il Mate 8 riesce a contenere le dimensioni eliminando quasi I bordi laterali e contenendo al massimo quelli nella parte superiore e inferiore del dispositivo. Il design si mantiene quindi molto pulito anche sui lati: uno privo di tasti e l'altro con solo il controllo del volume e un tasto per accensione e blocco schermo.

Fotocamera 

La parte posteriore del dispositivo presenta invece due delle caratteristiche più interessanti del Mate 8: la fotocamera e il lettore di impronte. La fotocamera da 16 mpxl monta tecnologia Sony ed è in grado di scattare delle foto incredibili, tra le migliori viste su smartphone. L'applicazione di gestione permette di fare moltissime cose, sia per principianti che per chi invece se la sente di smanettare un po' con le impostazioni. Tra le modalità più interessanti ci sono il time lapse e il light painting che permette di creare foto con scie luminose. 

Lettore di impronte 

Il letto di impronte è molto preciso e rapido. Si possono registrare più impronte per poter così sbloccare facilmente il telefono in quasi qualunque modo lo si prenda in mano. 

Hardware

Sotto la scocca di metallo (che conferisce al dispositivo un aspetto solido ma al tempo stesso leggero), batte un cuore tecnologicamente impressionante: il processore è un Kirin 950 octacore mentre la GPU è supportata da un processore Mali-T880. I 3 GB di RAM infine chiudono il cerchio intorno ad un dispositivo sempre veloce e dalle altissime prestazioni. 

Batteria 

Nonostante quindi questa "bestia" di potenza, il Mate 8 riesce a sopportare un uso intenso del dispositivo: la batteria da 4.000 mAh è molto capiente e un sistema di risparmio energetico permette di arrivare tranquillamente sempre a fine giornata. Infine il Mate 8 è dotato di un sistema di ricarica rapida, che in due ore e mezza ripristina quasi interamente la batteria. 

Android 6.0 e Emui 4.0

Il Mate 8 monta l'ultima versione di Android, la 6.0, altamente customizzata con la Emui 4.0, la particolare UI di Huawei che per certi versi ricorda iPhone, ma ha tutti i vantaggi tipici del sistema operativo di Google, quali i widget e molte altre funzioni. Forse all'inizio ci vuole del tempo per abituarsi a questa UI, ma di sicuro è molto ben studiata, poco invasiva e presenta alcuni accorgimenti e alcune soluzioni molto interessanti che si presentano spesso all'atto pratico dell'uso quotidiano. 

Un compagno fantastico

Nel complesso quindi il Huawei Mate 8 è davvero uno degli smartphone migliori che ci sia capitato di provare: il prezzo non è ovviamente dei più contenuti, ma ne vale sicuramente la pena per un dispositivo del genere capace di accompagnarvi grazie alle sue caratteristiche e funzioni in qualsiasi tipo di viaggio, anche in auto. 

Huawei ha creato il compagno di viaggio definitivo, la recensione del Mate 8

L'opinione dei lettori