• pubblicato il 22-01-2013

Hyundai HCD-14: un'auto che si comanda con lo sguardo

di Antonio de Felice

Al Salone di Detroit la Casa coreana presenta un prototipo dai comandi... avveniristici

La Hyundai ha svelato al Salone di Detroit la HCD-14, una concept coupé a 4 porte che vuole interpretare le future vetture premium e che offre come esclusiva il controllo di numerose funzioni tramite comandi a vista e gestuali.

Hyundai HDC-14: questione di stile

A livello di design, elementi distintivi del concept HCD-14 sono il massiccio fascione frontale che circonda l’ampia calandra mentre a livello di coda spiccano gli scarichi, posizionati alle estremità laterale insieme agli estrattori aerodinamici.

Completano l’esterno dell’opera i gruppi ottici posteriori a led e i generosi cerchi in lega con passaruota in carbonio.

Plancia futuristica

Nell’abitacolo, gli ingegneri della Hyundai hanno sviluppato una plancia che richiama, nell’interfaccia di gestione e in parte nell’aspetto, quella degli aerei da caccia.

Sul parabrezza, tipo Head-Up Display, sono riflesse le informazioni operative e questo evita al conducente ogni distrazione nel dover cercare manopole o interruttori.

Un avanzato sistema, infatti, riconosce il movimento dei bulbi oculari del guidatore e interpreta i comandi solo in base allo sguardo, ma può anche comprendere gli spostamenti della mano per attivare le varie funzioni.

Per intenderci: la rotazione del polso, davanti a un apposito sensore, può alzare il volume della radio.

Questa innovativa tecnologia può essere utilizzata per selezionare il navigatore, i sistemi di infotainment, i comandi audio o la connettività dello smartphone.

Sul fronte meccanico, la Hyundai HCD-14 monta un motore V8 di 5 litri a iniezione diretta e doppia fasatura variabile, abbinato a un cambio automatico a 8 rapporti.

Hyundai HCD-14: un'auto che si comanda con lo sguardo

L'opinione dei lettori