auto-pericolo-hacker
  • pubblicato il 18-07-2016

Connected cars: la sicurezza dei dati è a rischio

di Stefano Valente

Non solo sicurezza stradale: è ora di pensare anche ai dati sensibili che viaggiano sulle connected cars

Abbiamo parlato spesso di connected cars e delle novità che porteranno nelle nostre vite nei prossimi anni, ma non ci siamo mai posti seriamente il problema della sicurezza dei dati. Oltre alla sicurezza del veicolo e dei passeggeri, le auto connesse (con o senza pilota che siano) pongono nuovi quesiti e nuove sfide per il futuro della sicurezza dei dati sensibili.

Le stime

Le stime degli analisti parlano infatti di circa 23 milioni di veicoli nel mondo nel 2015 dotati di una qualche tipo di connettività e il numero è destinato a salire a 150 milioni nel 2020. Questo scenario comporta un enorme mole di dati che possono fare gola a moltissime persone.  

Il precedente

I rischi che un'auto connessa può correre sono molteplici: l'anno scorso, ad esempio, un gruppo di ricercatori è riuscito a prendere il controllo di una Jeep Cherokee mentre stava viaggiando sull'autostrada con tutti i conseguenti scenari inquietanti che un evento del genere può aprire. Meno eclatante e più probabile è invece il furto di dati sensibili, sia relativi all'uso dell'auto e che dell'autista.  

Un'estensione dello smartphone

Un'auto connessa è infatti (anche) un'estensione dello smartphone, attraverso il quale passano moltissimi dati sensibili come email, password e pagamenti: immaginate tutto questo quanto può far gola ad hackers male intenzionati.  

L'opinione dell'esperto

Secondo Alon Kantor, VP of Business development di Check Point Software Technologies, bisogna applicare due precauzioni per proteggere la propria auto: innanzitutto è necessario un sistema di monitoraggio interno che controlli i dati e che la connessione non sia in qualche modo penetrata da persone esterne. In secondo luogo è importante strutturare la rete come un sistema aziendale e quindi chiuso. In questo sistema chiuso gioca un ruolo fondamentale la tecnologia cloud che fa da tramite tra l'auto e il resto di internet, filtrando le informazioni.  

È solo l'inizio

L'aumento delle auto connesse su strada e la loro sempre maggiore diffusione renderà argomenti come la sicurezza dei dati un topic all'ordine del giorno: è meglio iniziare a conoscere gli scenari futuri. 

Connected cars: la sicurezza dei dati è a rischio

L'opinione dei lettori