• pubblicato il 24-02-2015

Toyota ci ripensa: rimandato il supporto a CarPlay e Android Auto

di Stefano Valente

Per il momento il costruttore giapponese preferisce usare le proprie piattaforme

La guerra fredda tra CarPlay e Android Auto potrebbe essere rimandata: manca ancora una data di uscita per entrambi e alcuni costruttori non sembrano già disposti ad abbandonare le proprie piattaforme in favore dei sistemi di Apple e Google

Come riportato dal New York Times in un'inchiesta sullo stato dei lavori dei due sistemi operativi per auto, alcuni costruttori stanno ripensando il loro supporto a questi due sistemi operativi. 

Toyota

Ad esempio John Hanson, manager comunicazione di Toyota, ha affermato che nonostante ci siano contatti frequenti con Apple e Google al momento non hanno pianificato l'introduzione di CarPlay o Android Auto negli Stati Uniti: "Prima poi potremmo tutti adottare questi sistemi operativi, ma per il momento preferiamo usare le nostre piattaforme sviluppate internamente per offrire determinati servizi". 

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler invece conferma il supporto a CarPlay e Android Auto, senza però dimenticare che anche loro hanno delle piattaforme proprietarie: "Siamo certi che i nostri sistemi diano un'esperienza soddisfacente ai nostri consumatori, ma non ce ne stiamo con le mani in mano" ha affermato Eric Mayne, portavoce di Chrysler

Toyota ci ripensa: rimandato il supporto a CarPlay e Android Auto

L'opinione dei lettori