uber mappe macchina
  • pubblicato il 26-10-2015

Uber acquista da Microsoft la tecnologia e mappa le strade

di Stefano Valente

Un altro passo verso l'indipendenza da servizi di terze parti

Dopo aver acquistato all'inizio dell'anno la tecnologia per la mappatura delle strade (insieme a circa cento ingegneri di Bing), Uber ha finalmente proceduto al dispiegamento della sua flotta di auto pronte a migliorare le mappe della compagnia. I veicoli in questione non sono altro che delle versioni ri-brandizzate di quelle usate da Bing prima che Microsoft decidesse di non averne più bisogno.

Le auto stanno catturando immagini in 3D delle strade (in maniera del tutto simile a quanto fa Google per Street View) per migliorare il servizio di mappe di Uber, in modo tale da aiutare gli autisti a prendere strade meno congestionate. Le immagini catturate tuttavia non rimpiazzeranno le esistenti nell'immediato futuro, poiché questo implicherebbe l'uso di un algoritmo di proprietà di Google.

Guardando al futuro a lungo termine, Uber ha sicuramente un interesse particolare nel possedere queste mappe, rivolto ovviamente all'ambito dei veicoli autonomi. Uber ha infatti un secondo gruppo di auto che stanno solcando le strade intorno all'Advanced Technologies Center presso Carnegie Mellon University: questa flotta è interamente focalizzata sullo sviluppo dell'auto senza pilota e sulla sua sicurezza. 

Uber acquista da Microsoft la tecnologia e mappa le strade

L'opinione dei lettori