• pubblicato il 21-06-2011

BMW 328 Hommage: la tradizione si fa ultraleggera

La tradizione si fa ultraleggera

In occasione del suo 75esimo compleanno la BMW omaggia la storica 328 presentando al concorso d'eleganza di villa d'Este il Concept 328 Hommage.

La allora sportivissima roadster, nata nel 1936, viene riletta in questo prototipo sotto un profilo decisamente futuristico all'insegna della dinamicita' e dell'eleganza, attraverso l'impiego di materiali ultraleggeri. Negli ormai lontani Anni '30 erano il magnesio e l'alluminio le componenti che l'avevano resa una vettura innovativa dal peso di appena 780 kg.

Supersportiva ultraleggera

Oggi la Hommage, sulle orme della sua antenata, punta di nuovo sulla leggerezza ma sfrutta le proprieta' del carbonio combinato con alluminio satinato, lucidato e brunito che la rende una vettura degna del titolo 'peso piuma' e straordinariamente elegante. Questo materiale all'avanguardia e' utilizzato sia nelle parti strutturali che estetiche della vetura, e la sua trama diagonale ben si accosta alle superfici levigate che caratterizzano l'aerodinamica carrozzeria della vettura dal profilo schiacciato a terra e caratterizzato da linee estremamente tese.

Interni

Gli interni dell'abitacolo, al quale si accede, oggi come nella versione del passato, senza portiere, sono esaltati da pelli pregiate e da un' impostazione racing. La trazione e' affidata ad un potentissimo 6 cilindri da 3.000 cc alloggiato sotto il lungo cofano bombato e dotato di sistemi di chiusura rapida provenienti dal mondo delle competizioni.

BMW 328 Hommage: la tradizione si fa ultraleggera

L'opinione dei lettori