Maserati Gran Cabrio Fendi
  • pubblicato il 23-08-2011

Maserati Gran Cabrio Fendi: raffinatezza unica, tutta italiana

Raffinatezza unica, tutta italiana

Maserati: sportività ma soprattutto eleganza, sono questi i pilastri su cui si basa la Casa italiana di Modena. Proprio per questo il marchio del tridente si è affidato alla matita della stilista Silvia Venturini Fendi che ha ridisegnato la Gran Cabrio creando un vero capolavoro di raffinatezza.

La Maserati Gran Cabrio, incarnazione del connubio tra moda e auto, è stata realizzata nella sede storica della Maserati a Modena con l’uso di materiali e colori creati appositamente per questo esclusivo progetto che sarà presentato al Salone di Francoforte 2011.

Colore speciale

Ciò che si fa notare prima di tutto è sicuramente il colore della carozzeria: un grigio scuro denominato “Grigio Fiamma Fendi”, una particolare tonalità che brilla di un cangiante dorato in superficie; un tocco di raffinatezza. Il tridente in tinta è in bella mostra sulla parte centrale delle ruote, con cerchi in lega da 19” Trident Design.

Interni griffati

Passando all’abitacolo, è qui che la stilista italiana ha dato il suo meglio, la radica Pergamena Fendi la fa da padrone percorrendo tutti gli interni dalla plancia ai pannelli delle portiere. Grande chicca, il pomello del cambio giallo Fendi che riprende la colorazione delle pinze dei freni e del tridente ricamato sui poggiatesta dei sedili cuciti a doppio filo trapuntato.

Il motore

Questo gioiellino tutto italiano, che rappresenta un perfetto connubio tra un elevato livello di artigianato e tecnologia, è alimentato dall’inimitabile V8 da 4,7 litri abbinato ad una trasmissione automatica.

Per celebrare la collaborazione tra i due marchi italiani Silvia Venturini Fendi ha creato un logo dedicato: una targhetta ovale d’argento con incisi il Tridente Maserati, il logo Fendi e le 5 cifre della serie numerata posizionata sulla plancia di fronte al passeggero e all’esterno sulle sezioni laterali della capote in tela.

Maserati Gran Cabrio Fendi: raffinatezza unica, tutta italiana

L'opinione dei lettori