Fiat Panda 2012
  • pubblicato il 30-08-2011

Nuova Fiat Panda: pronta per Francoforte

Tutti i dettagli pirma del debutto a Francoforte

Debutterà in anteprima mondiale al Salone di Francoforte 2011 la terza generazione della Fiat Panda.

Estetica: un passo indietro alle linee morbide

Dal punto di vista estetico, come era trapelato anche dalle foto spia in fase di elaborazione, il restyling stilistico fa un passo indietro ritornando alle morbide curve della “nonna” di prima generazione, quella del 2003 per intendersi. La nuova Fiat Panda, che sarà proposta nella sola versione a cinque porte, è cresciuta nelle dimensioni e le nuove misure sono: lunghezza 365 cm, larghezza 164 cm, altezza 155 cm, passo 230 cm. Il cofano bombato è la novità più evidente per quanto riguarda la parte frontale della vettura insieme alla calandra orizzontale dalle linee eleganti e ai proiettori rotondi separati dalle luci diurne (Daytime Running Lights). Passando alla fiancata si nota subito il terzo finestrino, introdotto nella generazione precedente, anch’esso smussato negli angoli a dare continuità con il resto delle forme esterne. I portelloni posteriori rimangono sovrapposti con i passaruota ad esaltare le proporzioni compatte della vettura. Al posteriore, infine, la grande novità riguarda i gruppi ottici meno sviluppati in verticale e più raccolti in prossimità del tetto.

Interni: migliorati comfort e funzionalità

Funzionalità spazio e comfort sono le parole chiave che descrivono al meglio gli interni della nuova Fiat Panda, sviluppati con coerenza alle scelte stilistiche dell’aspetto esteriore. Il sedile posteriore può essere sdoppiato e scorrere in modo da organizzare gli spazi dell’abitacolo a seconda delle esigenze mentre il sedile del passeggero anteriore, ripiegato, diventa in poche mosse un comodo tavolino. Sfruttando l’opzione “Cargo Box” per il bagagliaio (abbassando tutti i sedili) si ottiene uno spazio di carico pressoché piatto per sfruttare tutta la lunghezza dell'abitacolo. Del tutto apprezzabile, sia dal punto di vista funzionale che estetico, l’ampio “tascone” portaoggetti ricavato nella plancia che ritorna dalla prima generazione della Panda.

Nuovi motori

Per quanto riguarda le motorizzazioni la nuova Panda debutterà con quattro propulsori: i bicilindrici TwinAir Turbo da 85 cavalli e l'inedito TwinAir aspirato da 65 CV, entrambi con sistema Start/Stop di serie, il quattro cilindri a benzina 1.2 Fire da 69 cavalli e il turbodiesel 1.3 Multijet II da 75 CV (anche quest’ultimo con nsistema Start/Stop). Fiat ha comunque dichiarato che in seguito arriveranno anche le motorizzazioni bifuel: il TwinAir Turbo Natural Power a benzina e metano da 80 CV e il 1.2 Fire EasyPower da 69 CV a benzina e Gpl. Non mancherà, ovviamente, anche la nuova Panda 4x4, anch’essa in produzione più avanti. Su tutte le motorizzazioni sarà presente il suggeritore di cambio marcia GSI (Gear Shift Indicator) per l’ottimizzazione dei consumi.

Allestimenti

Gli allestimenti possibili saranno tre mentre, tra le dotazioni a richiesta, sarà possibile scegliere il  tetto panoramico ad apertura elettrica e il Blue&Me TomTom Live. Il cambio robotizzato Dualogic sarà abbinato soltanto alla motorizzazione TwinAir e, interessante, il sistema anti-collisione attivo a velocità inferiori ai 30 km/h, utile per evitare tamponamenti durante gli ingorghi o in mezzo al traffico.

La nuova Panda arriverà nei concessionari non prima dell’inizio del 2012.

Nuova Fiat Panda: pronta per Francoforte

L'opinione dei lettori