• pubblicato il 23-01-2013

Aston Martin Rapide S: le fotografie e i dati ufficiali della berlina di lusso sportiva inglese

di Junio Gulinelli

La nuova berlina super sportiva britannica. Con i suoi 550 CV sfida la Maserati Quattroporte.

Sembra proprio il momento delle berline super sportive di lusso, dopo la BMW M6 Gran Coupé e la nuova Maserati Quattroporte al debutto al Salone di Detroit 2013, a provarci in questo segmento è ora la Casa inglese Aston Martin che ha presentato la Rapide S.

Prima di tutto questa novità della Casa britannica fa tirare un sospiro di sollievo, viste le ultime vicissitudini del marchio che, ora, sembrerebbe quanto meno aver trovato una tranquillità economica dopo l’acquisizione da parte della famiglia Bonomi.

Per fare chiarezza, però, bisogna dire che questa nuova Rapide non rappresenta solo un restyling della gamma, la quale, infatti, d'ora in poi sarà composta dalla sola Rapide S.

In stile Vanquish...

Detto ciò, la nuova Aston Martin Rapide S è stata esteticamente aggiornata, e potenziata, senza stravolgerne esageratamente le linee, visto che dal punto di vista del design sfoggia una delle silhouette più belle del segmento.

La calandra è stata ridisegnata seguendo lo stile della Vanquish e anche il paraurti è stato leggermente re-stilizzato.  Il posteriore della Aston Martin Rapid S 2013 presenta linee più spigolose mentre i gruppi ottici non hanno ricevuto particolari cambiamenti.

Nuovi cerchi in lega da 20 pollici  - con gommatura da 245/35 R20 e 295/30 R20 - e un Carbon Exterior Pack con elementi aerodinamici in fibra di carbonio le danno, infine, un aspetto estremamente attraente e sensuale.

Abitacolo più sportivo ed equipaggiamento arricchito

Tutta una nuova gamma di optional e accessori sono stati inoltre aggiunti ad arricchire l'abitacolo molto orientato sull'aspetto sportivo, ed è stato introdotto un nuovo allestimento Piano Black. Da segnalare, poi, una migliore insonorizzazione dell'abitacolo, a tutto vantaggio, naturalmente, del comfort dei passeggeri.

Come equipaggiamento di serie, la Aston Martin Rapide S offre una nuova tonalità rosso/nero per i rivestimenti in pelle dell'abitacolo e un sistema audio di alta gamma con impianto stereo Bang & Olufsen.

Motore potenziato e prestazioni migliorate

Sotto il vestito, il reparto meccanico nasconde una grande novità: il V12 6.0 AM11 è stato potenziato fino a 550 CV (contro i 470 CV della Rapide) grazie  ad interventi di diversa natura. Anche la coppia cresce fino a 620 Nm (+20 Nm) a 5.000 giri.

La trazione continua ad essere erogata al treno posteriore attraverso un differenziale autobloccante e una trasmissione automatica Touchtronic 2 a sei rapporti. In questo modo la Aston Martin Rapide S scatta da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi e raggiunge una velocità massima di 306 km/h. I consumi, a fronte di prestazioni migliorate, scendono leggermente fino a 14,2l/100 km (332g/km di Co2).

Il reparto tecnica tecnica

La Rapide S, poi, monta una sospensione adattiva ADS con diverse modalità di guida: Normal, Sport e Track che regolano la sua durezza e risposta a seconda delle esigenze del guidatore. In modalità automatica questo sistema “legge” il fondo stradale e automaticamente si regla in modo da migliorare al massimo l'esperienza di guida. Anche il controllo della stabilità e il sistema frenante sono stati ricalibrati.

Il prezzo della nuova Aston Martin Rapide S non è ancora stato rivelato ma si può presupporre

che, senza troppe difficoltà, supererà i 200.000 euro.

Aston Martin Rapide S: le fotografie e i dati ufficiali della berlina di lusso sportiva inglese

L'opinione dei lettori