• pubblicato il 19-06-2013

Aston Martin Vanquish Volante: le prime fotografie e dati ufficiali

di Junio Gulinelli

Svelate le prime immagini e dati ufficiali della variante a cielo aperto della gran turismo di lusso inglese. Oltre al tetto perde anche 100 kg.

Sviluppare una buona super sportiva con il tetto in tela non è un'impresa facile. Questo è il presupposto.

I tetti apribili, rigidi, sono infatti diventati, in questi ultimi anni, la soluzione più adottata soprattutto quando si parla di coupé (cabriolet) dalle alte prestazioni.

Ma la nuova Aston Martin Vanquish Volante rimane fedele allo stile classico. E lo fa grazie all'alta tecnologia della sua rinnovata piattaforma e all'uso di rinforzi nella struttura in alluminio e fibra di carbonio.

Il risultato è una delle 2+2 decappottabili più veloci – e allo stesso tempo eleganti – del mercato.

Stile e struttura rispettati, ma questa guadagna in stile...

Altra nota positiva per la Aston Martin Vanquish Volante è il non aver compromesso le grandi prestazioni e doti tecniche della vettura su cui si basa, la Aston Martin Vanquish.

La Aston Martin Vanquish Volante sarà offerta unicamente nella configurazione 2+2 con tetto in tela ripiegabile in 14 secondi ad una velocità massima di 50 km/h.

Indipendentemente dal tetto, che sia ripiegato o meno, il portabagagli mantiene un suo volume di carico di 279 litri; solo poco spazio in meno rispetto alla Vanquish con bagagliaio da 368 litri.

Il motore 12 cilindri AM11 6.0, della potenza di 565 CV, rimane il cuore pulsante di questa gamma permettendo alla Aston Martin Vnquish Volante di scattare da 0 a 100 km/h in appena 4,1 secondi e di raggiungere la velocità massima di 295 km/h.

100 Kg in meno rispetto alla Vanquish coupé

I rinforzi alla struttura sono stati dedicati alla base del telaio e ai supporti del motore con materiali leggeri, quali alluminio e fibra di carbonio che si estende anche alla maggior parte della carrozzeria.

In questo modo, rispetto alla coupé, la Vanquish Volante pesa ben 100 kg in meno, mentre la distribuzione dei pesi continua a rasentare la perfezione con un rapporto di 51:49.

Ma tornando al tetto, quello della Aston Martin Vanquish Volante è formato da ben tre cappe di tela in modo da ottimizzare l'isolamento acustico dell'abitacolo e si ripiega in un apposito vano disegnato sopra al portabagagli.

Un dettaglio molto interessante di questa capote lo troviamo sul profilo superiore del parabrezza anteriore, che non è rifinito con una cornice in alluminio, ma termina con una sorta di estensione del tetto in tela, in modo da mantenere un effetto visivo fluido e slanciato.

Il lancio della nuova Aston Martin Vanquish Volante, che rimpiazzerà la DBS Volante, è previsto per la fine di quest'anno.

Una rivale diretta? La Maserati Gran Cabrio MC.

Aston Martin Vanquish Volante: le prime fotografie e dati ufficiali

L'opinione dei lettori