• pubblicato il 06-04-2016

Audi A3: le foto e le informazioni del restyling 2017

di Junio Gulinelli

Motori più efficienti a partire dal nuovo 3 cilindri, look più sportivo, guida semi-autonoma e strumentazione 100% digitale

La Casa dei Quattro Anelli rinnova l'intera gamma della sua compatta, la Audi A3. Tutte le varianti hatchback, berlina, cabrio e tre volumi (compresi gli allestimenti S) sono coinvolti nel restyling e ricevono una dose in più di potenza, più efficienza e un bagaglio tecnologico all'avanguardia.

Esteticamente la nuova Audi A3 2017 si allinea al nuovo family feeling della Casa, somigliando di più alle nuove Audi Q2 e Audi A4. L'abitacolo si converte completamente al digitale con la strumentazione al 100% di nuova generazione. Sotto il profilo meccanico, infine, la gamma motori viene rinnovata in profondità con un occhio di riguardo all'efficienza. Da ora in poi verrà adottata anche la motorizzazione tre cilindri come proposta entry level della gamma a benzina.

Nuovo look, un'Audi A3 più sportiva che mai

La nuova A3 si distingue per un carattere più sportivo. Il restyling estetico va in questa direzione sfoggiando una nuova calandra dalle linee più spigolose ed entrambi i paraurti sono stati ridisegnati, anch'essi in chiave più dinamica somigliando ora un po' di più a quelli delle sorelle “arrabbiate” RS.

Nuovi anche i gruppi ottici frontali, ora con tecnologia Xenon Plus di serie (come optional si potranno avere i fari LED o Matrix LED). L'Audi A3 2017 riceve inoltre 5 nuove colorazioni disponibili per la carrozzeria: Ara blue, Cosmic blue, Nano gray, Tango red e Vegas yellow. Oltre agli allestimenti standard si potrà poi scegliere tra i pacchetti Design Edition, Sport Edition e S Line Edition.

Addio analogico, strumentazione 100% digitale

Altra grande novità per la A3 2017 riguarda la nuova strumentazione di bordo, ormai al 100% digitale. Come su altri modelli di Ingolstadt, tipo la A4, lo schermo da 12,3 pollici - personalizzabile - sostituisce la tradizionale strumentazione analogica.

Il sistema di infotainment Audi Connect è compatibile con Apple Car Play e Android Auto con funzioni estese grazie alla connessione a Internet tramite una SIM 4G (con tariffa annuale) che funziona in tutta Europa senza i costi aggiuntivi di roaming all'estero. L'Audi phone box, poi, ricarica il telefonino con la tecnologia wireless, senza bisogno di connetterlo ma semplicemente appoggiandolo nell'apposita box.

Gamma motori rinnovata, ora si parte dal tre cilindri

La novità più grande per quanto riguarda il parco motori della Audi A3 riguarda l'introduzione del piccolo te cilindri 1.0 TFSI che diventa l'opzione l'entry level della gamma con i suoi 115 CV e una coppia massima di 200 Nm erogata tra i 2.000 e i 3.500 giri. Altra new entry è il 2.0 TFSI da 190 CV che dispone di una coppia massima di 320 Nm tra i 2.5 e i 4.200 giri. Questo verrà abbinato al cambio S-tronic a doppia frizione e a sette rapporti. Altra proposta interessante per la nuova A3 2016 sarà il 1.4 TFSI COD ultra, il quattro cilindri turbo da 150 CV con disconnessione dei cilindri.

Sul fronte diesel la motorizzazione entry level è rappresentata dal 1.6 TDI da 110 CV affiancato dal più potente 2.0 TDI declinato nelle due varianti da 150 e 184 CV. La trazione integrale quattro continuerà a rimanere in gamma e come optional si potrà scegliere anche una sospensione sportiva che riduce l'altezza dal suolo di 25mm.

Guida semi-autonoma

Grazie a tutti i nuovi sistemi tecnologici di ultimissima generazione, come ad esempio le telecamere frontali e i radar, a velocità inferiori ai 65 km/h, la nuova Audi A3 (con cambio automatico) accelererà, frenerà e girerà da sola. Insomma disporrà di un avanzato sistema di guida semi-autonoma. Il tutto sarà possibile attraverso il sistema denominato Audi Traffic Jam Assist. A garantire la sicurezza ci sarà poi anche il sistema rear cross-traffic, in grado di avvisare il guidatore in caso di traffico incrociato in manovre come la retromarcia in uscita da un parcheggio.

TAG

Audi A3: le foto e le informazioni del restyling 2017

L'opinione dei lettori