• pubblicato il 16-05-2014

Audi A3 Clubsport quattro concept

di Junio Gulinelli

Dimostrazione di potenza da oltre 300 km/h. Mostra tutto il potenziale del 2.5 TFSI

L'Audi A3 Clubsport quattro concept sarà la stella della Casa di Ingolstadt che brillerà, dal 28 al 31 maggio, al Wörthersee Tour 2014, appuntamento automobilistico che va in scena, come ogni anno, a Reifnitz (Kärten, Germania).

Liberato tutto il potenziale del 2.5 TFSI

Questa concept car, basata sull'Audi A3 berlina, è spinta dal motore TFSI, cinque cilindri, elevato alla mostruosa potenza di 525 CV.

Secondo Audi questo prototipo “muscoloso” vuole mostrare tutto il potenziale sportivo celato dalla famiglia A3, e dal 2,5 litri: “con quest'auto superiamo i limiti in tutti i sensi: potenza, dinamismo, sound, design...”, ha detto Ulrich Hackenberg, responsabile dello sviluppo tecnico di Audi.

Grazie a questa scalpitante unità da 525 CV e al peso di 1.527 kg, l'Audi A3 Clubsport quattro concept vanta una relazione peso/potenza di 2,9 kg/CV. Con una coppia micidiale di 600 Nm tra i 2.300 e i 6.000 giri accelera da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi. La velocità massima, è di 306 km/h, se ne infischia, quindi, del consueto tetto dei 250 km/h imposto dal limitatore dei Quattro Anelli.

L'operazione di upgrade del motore è stata realizzata con diverse modifiche meccaniche come l'introduzione di un turbocompressore di grandezza maggiorata e un sistema di scarico ridisegnato.

La trasmissione è affidata all' S tronic da sette rapporti con paddles al volante e funzione “launch control” che gestisce le accelerazioni da ferma con la massima potenza e controllando lo slittamento delle ruote.

Soluzioni tecniche da vera supercar

La trazione integrale e un chassis avanzato sono altri aspetti che rendono “super” questa concept car. Comparata con la Audi S3 Berlina, la Clubsport quattro concept è più schiacciata a terra di 10 mm e sia le molle che gli ammortizzatori hanno una taratura più dura.

Le sospensioni sono regolabili in modo da adattare la vettura per l'uso su strada o in pista e il sistema di controllo ESC può essere disattivato totalmente o solo in maniera parziale. I cerchi sono da 21 pollici, con pneumatici 275/25 e i dischi dell'impianto frenante in carboceramica con gli anteriori autoventilati da 370 mm.

Sistema di “frenata aerodinamica”

L'aerodinamica attiva è, poi, un aspetto che la assimila alle super car vere e proprie. Lo spoiler posteriore della Audi A3 Clubsport quattro concept cambia la sua angolatura, arrivando quasi a raggiungere una posizione verticale, in fase di frenata, in modo da rendere più efficacie e stabile la decelerazione.

Con questa soluzione l'arresto da 250 km/h si riduce di ben 12 metri, grazie priprio alla possibilità dell'impianto frenante di mordere con più decisione i dischi freno confidando su una maggiore carica aerodinamica del posteriore.

Audi A3 Clubsport quattro concept

L'opinione dei lettori