• pubblicato il 01-08-2012

Audi: nel 2016 arriva la monovolume compatta e sportiva

Lunga 4,50 metri sarà proposta nelle versioni a 6 o 7 posti e si chiamerà “V”

Muoversi velocemente nel mercato, creando nuovi segmenti o conquistandone di già presenti, questa è la strategia di Audi che ha l'obiettivo chiaro di continuare a crescere.

Per questo, dopo il trionfo nel segmento dei SUV compatti con la Q3, ora la Casa dei Quattro Anelli punta a diventare la prima della classe anche nel segmento delle monovolume compatte.

A “dichiarare guerra” apertamente al settore è stato Peter Schwarzenbauer, direttore marketing del brand di Ingolstadt che ha annunciato che “nel 2016 il marchio avrà la sua monovolume compatta sportiva, in vendita nelle versioni da 6 o sette posti”.

V” sta per monovolume

Non si conoscono molte indiscrezioni rispetto a questo progetto anche se tutto indica che gli ingegneri di Ingolstadt utilizzeranno la lettera “V” come segno di riconoscimento, o nome, della propria gamma di monovolume.

Su base A3

La base di partenza dovrebbe essere, quasi sicuramente, la nuova Audi A3 sviluppata sulla versatile piattaforma MQB. Per avere un'idea su come potrebbero essere le linee della nuova Mpv Audi, non si può non pensare alla Audi Roadjet (nella gallery), presentata nel 2006 come concept car al Salone di Detorit.

Più spazio, dunque, dovrebbe essere infatti lunga attorno ai 4,50 metri, ma facendo ben attenzione a non perdere l'anima sportiva e Premium dei prodotti dei Quattro Anelli. Dentro, a seconda dell'allestimento, avrà tre file da due sedili nella variante 6 posti o tre file  2 + 3+ 2 (piccoli) nella variante a sette posti.

I propulsori, sarà anche ibrida

Per quanto riguarda la meccanica i possibili propulsori dovrebbero andare dal 1.4 TFSI da 122 CV fino ai due 2.0 TSI e TDI, quasi certa, infine, anche la variante ibrida equipaggiata con il 2.0 TSI a benzina.

Audi: nel 2016 arriva la monovolume compatta e sportiva

L'opinione dei lettori