• pubblicato il 21-07-2014

BMW Serie 2 Active Tourer: una nuova era per Monaco

di Junio Gulinelli

La prima a trazione anteriore che porta la Casa bavarese nel segmento delle monovolume compatte

È una vera e propria offensiva pesante quella che BMW sta portando avanti nel corso del 2014. Tra le dieci novità – tante ne sono – che la Casa bavarese presenta, e lancia, quest'anno, c'è anche la prima a trazione anteriore della storia del brand, la Serie 2 Active Tourer. Sbarcherà sul mercato tedesco a fine settembre con prezzi a partire da circa 27.000 euro, in seguito la vedremo arrivare anche in Italia.

Versatilità in dimensioni compatte

Compatta, premium e dalla vocazione da “monovolume”, la nuova BMW Serie 2 Active Tourer – che condivide la piattaforma con la nuova Mini è lunga 4.342 millimetri, larga 1.800, alta 1.555 millimetri e con un portabagagli dalla capacità di carico variabile da 468 a 1.510 litri. quanto basta per offrire buone doti di abitabilità, comfort e versatilità.

Da buona BMW avrà una ricca dotazione di serie, che su tutte le versioni comprenderà l'impianto audio Professional con Bluetooth, l'iDrive Controller con display da 6,5 pollici, i sensori luci e pioggia, la gestione degli abbaglianti, la chiamata d'emergenza e la funzione frenante automatica City.

Allestimenti e optional della Serie 2 Active Tourer

Oltre alla versione di accesso, la BMW Serie 2 Active Tourer sarà proposta anche negli allestimenti Advantage, Sport Line, Luxury Line e M Sport che arricchiscono la dotazione con ulteriori optional come il Park Distance Control posteriore e l'Active Cruise Control con funzione di frenata.

Se poi non bastasse si potranno aggiungere anche il sistema automatizzato di guida in colonna, gli ammortizzatori adattivi, i pacchetti ConnectedDrive Services & Apps con Concierge Service e Real Time Traffic, il tetto panoramico, i gruppi ottici Bi-Led e l'head-up display. Insomma, come al solito ce n'è abbastanza per far lievitare il prezzo ma godendosi tutte le comodità e chicche tecnologiche del caso.

Motori Euro 6, tre e quattro cilindri, efficienti e sempre performanti

Per quanto riguarda i motori, sulla nuova BMW Serie 2 Avtive Tourer si potrà scegliere tra tre unità a benzina e due Diesel, tutte Euro 6 e dotate di tecnologia Twin Power Turbo di ultima generazione.

Per quanto riguarda i primi, l'accento va messo sicuramente sul piccolo ed efficiente tre cilindri 1.5 da 136 CV (220 Nm di coppia) della 218i che vanta consumi compresi tra i 4,9 ai 5,2 litri/ 100 km. A seguire troviamo il 2.0 turbo da 192 CV della 220i e la sua declinazione più sportiva da 231 CV e 350 Nm di coppia della 225i.

Sul fronte Diesel troviamo infine il quattro cilindri da 2.0 litri delle 218d, con 150 CV, 330 Nm di coppia (4,1 a 4,3 l/100 km) e 220d, da 190 CV.

Come optional si potrà avere la trasmissione automatica Steptronic a otto marce e in un secondo momento arriveranno anche le versioni a trazione integrale xDrive e l'entry level Diesel 216d che, stando a quanto dichiarato da BMW, vanterebbe consumi di solo 3,8l/100km ed emissioni di 99g/km.

 
BMW Serie 2 Active Tourer: una nuova era per Monaco

L'opinione dei lettori