• pubblicato il 25-10-2013

BMW Serie 2 Coupé: prime immagini e dati ufficiali

di Junio Gulinelli

Sostituirà la attuale Serie 1 Coupé e arriverà a marzo 2014 con un aspetto più sportivo, proporzioni più muscolose e motori a partire da 184 CV.

Seguendo la linea sportiva marcata dalla nuova Serie 4, questa volta BMW presenta le fotografie e i dati ufficiali della nuova piccola coupé 2 porte e tre volumi, la BMW Serie 2.

Sostituirà l'attuale Serie 1 Coupé e, costruita sulla stessa piattaforma dell'unica compatta a trazione posteriore avrà un taglio ancora più sportivo e dinamico.

Arriverà sulle strade a marzo 2014 con motorizzazioni che partiranno da 184 CV.

La nuova era delle Coupé

Durante la presentazione della nuova Serie 4 che andava a sostituire la storica Serie 3 coupé, BMW annunciava la nuova strategia della marca.

Si parlava in quel caso di una “nuova era delle coupé della firma bavarese” e un passo netto verso una dimensione più dinamica.

Tutto ciò per bilanciare il percorso più “classico” seguito invece da alcuni nuovi modelli BMW come la Serie 3 e la Serie 5 o i nuovi formati Gran Turismo.

Fondamentalmente questa nuova linea “sportiva” cercherà di definire una gamma quasi parallela e marcatamente sportiva, tutta formata da versioni coupé e caratterizzata dalla denominazione pari.

Dimensioni cresciute e design più muscoloso

La nuova BMW Serie 2 sfoggia il classico design coupé a tre volumi con due porte, con un lungo cofano bombato e 2+2 posti.

Esteriormente la nuova Serie 2 ricorda molto la Serie 1 Coupé ma rispetto a quest'ultima ne esalta l'aspetto “atletico” co una muscolatura e proporzioni ancora più sportive.

Più lunga, larga e con i passo aumentato

Tanto per cominciare la nuova BMW Serie 2 Coupé cresce fino ai 4,43 metri di lunghezza (7 cm in più rispetto alla Serie 1 Coupé) e guadagna 3 centimetri sia nella distanza tra gli assi (passo 2,69 m) che in larghezza (1,77 m). Inoltre l'altezza dal suolo ora è più bassa di 5 mm.

Motori più sportivi, consumi ridotti del 20%

Rispetto alle motorizzazioni la nuova Serie 2 Coupé si lascerà alle spalle i “piccoli” propulsori del passato. Al suo debutto verrà proposta nelle versioni 220i (la prima compatta BMW a montare questo propulsore) e 220d.

Si tratta di due avanzati motori a quattro cilindri, iniezione diretta, turbo Twin-Scroll, sistema Valvetronic e 184 CV di potenza. Ma non saranno gli unici.

Nel 2015 la M2

La BMW Serie 2 Coupé, infatti, avrà anche la sua versione M235i, decisamente più radicale. E ovviamente nel futuro di questa gamma ci sarà spazio anche per la cattivissima M2, prevista non prima del 2015.

Quest'ultima avrà sotto il cofano il 6 cilindri in linea turbo della attuale M135i, ma in questo caso sarà potenziato fino a 326 CV (sei in più).

Ma oltre a un livello di potenza in media cresciuto di 14 CV rispetto alla ormai vecchia Serie 1 Coupé, BMW promette per la nuova gamma Serie 2 Coupé consumi ridotti del 20% grazie a miglioramenti sull'aerodinamica, al sistema Start/Stop, alla nuova modalità di propulsione per inerzia e al cambio automatico ZF ad otto rapporti, disponibile con tutte le motorizzazioni.

A fine 2014 i Diesel potenti ed efficienti

Per la fine del 2014, poi, BMW ha confermato che in listino per la BMW Serie 2 Coupé arriveranno anche la 218d da 143 CV capace di consumi pari a 4,3l/100km e un Diesel più potente: il 525d biturbo da 218 CV che consumerà 4,7l/100 km e sarà capace di scattare da 0 a 100 km/h in 6,3 secondi.

Soluzioni tecniche di alto livello

Da quello che abbiamo visto, dunque, alla nuova BMW Serie 2 Coupé non mancherà certo potenza. Ma ad accompagnarla ci sarà anche una tecnica adeguata a gestirla e che aiuterà molto a divertirsi nella guida.

Con un passo più lungo, una carreggiata più larga e un assetto ribassato al suolo, la Serie 2 promette un centro di gravità molto basso unito ad una ripartizione dei pesi molto equilibrata, 50/50, e un'aerodinamica molto efficacie – Cx 0,29 – ottenuta grazie al frontale e al posteriore ridisegnati.

Dalla Casa confermano che la rigidezza torsionale è maggiore rispetto alla Serie 1 Coupé e che tanto lo sterzo elettrico come i freni ad alto rendimento sono “estremamente precisi”.

Una capacità, questa, ulteriormente accentuata dal dal controllo della stabilità che in modalità DTC ritarda il suo intervento per migliorare l'agilità e che, disattivato, fa attivare la modalità ADB Sport dove entra in funzione il solo blocco del differenziale elettronico.

… per chi vuole di più

Se poi questo non basta, come optional sulla BMW Serie 2 Coupé si potranno avere anche lo sterzo sportivo variabile, i freni sportivi M con pinze a 4 pistoncini davanti e a due dietro, sospensione adattiva M regolabile elettronicamente, ammortizzatori sportivi con regolazione più rigida, e assetto ulteriormente ribassato di 10 mm.

Ci sarà poi, un pacchetto aerodinamico M appositamente sviluppato e che aggiungerà cerchi specifici da 17 pollici, nuove prese d'aria, diffusore posteriore e sedili sportivi.

Inoltre, lo chassis sportivo BMW M Performance, oltre ad equipaggiare la BMW M235i potrà essere montato come optional anche sul resto della gamma.

In questo caso l'assetto sarà ancora più rasoterra, più basso di 20 mm, con ammortizzatori specifici, differenziale meccanico e pneumatici ad alta aderenza con cerchi da 18 pollici.

Abitacolo più confortevole

Se esteticamente la scommessa della nuova Serie 2 Coupé punta tutto sulla sportività, dentro promette soprattutto più spazio.

 Non mancherà l'abituale ergonomia dei modelli BMW, con la plancia delle informazioni tutta rivolta al guidatore oltre alla possibilità di montare sedili sportivi e tappezzerie specifiche con la nuova Linea Sport.

Per il momento BMW ha annunciato uno spazio aumentato di 2 cm sia in altezza sia per lo spazio delle gambe dei passeggeri posteriori.

Inoltre c'è la possibilità di abbattere i sedili posteriori mentre la capacità del portabagagli rispetto alla Serie 1 Coupé è cresciuta di 20 litri, sulla Serie 2 di 390 Litri.

BMW Serie 2 Coupé: prime immagini e dati ufficiali

L'opinione dei lettori