• pubblicato il 07-03-2016

BMW Vision Next 100: l'auto fra 100 anni

di Junio Gulinelli

In concomitanza con il centenario della sua nascita, BMW presenta la rivoluzionaria concept car che anticipa i prossimi 100 anni di tecnologie automotive

Oggi ricorre il centenario della nascita di BMW (o meglio della Bayerische Flugzeug Werke AG). Per l'occasione la casa bavarese svela a sorpresa un'inedita concept car denominata BMW Vision Next 100, un avanzatissimo prototipo che, secondo BMW, anticipa le future tecnologie che vedremo sulle auto nei prossimi 100 anni.

Guida autonoma... o manuale

La guida autonoma rimane, naturalmente, al centro dello sviluppo dell'auto del futuro, compresa questa BMW, ma la casa tedesca non rinuncia al piacere di guida lasciando nelle mani del guidatore la scelta di se e quando cedere i comandi al computer di bordo.

Sulla nuova BMW Vision Next 100 ci sono due modalità: Ease (guida autonoma) o Boost (guida manuale). Selezionando la prima modalità l'abitacolo si adatta al ruolo “passivo” del guidatore, ad esempio sfumando le luci e rendendo la cabina un luogo di riposo.

Nella modalità manuale, invece, il guidatore riprende il controllo dell'auto affiancato dall'innovativo sistema intelligente Companion in grado di apprendere lo stile di guida e le abitudini del guidatore assistendolo sempre meglio. Obiettivo: renderlo un pilota perfetto, the Ultimate Driver.

Alive Geometry, l'architettura "viva"

Grazie all'innovativa tecnologia Alive Geometry, poi, BMW enfatizza l'interazione tra auto e guidatore fornendo a quest'ultimo informazioni attraverso segnali intuitivi, “una forma di comunicazione pre-cosciente che predice un evento reale o imminente”. Siamo praticamente già nel futuro...

Solo materiali riciclati, addio pelle e legno...

Quasi completamente realizzata con materiali riciclabili, l'ultima concept car futuristica bavarese è costruita utilizzando materiali riciclati o fabbricati con materie prime rinnovabili. Ad esempio, tutti gli elementi in fibra di carbonio, a vista e non, sono stati ottenuti riciclando resti provenienti dalle linee di produzione normali.

Pelle e legno, inoltre, saranno ridotti per rispondere alle necessita di sostenibilità e verranno pian piano sostituiti con altri materiali e metodi nelle fasi di disegno e produzione.

Aerodinamica "viva", Cx: 0,18

Nello specifico la BMW Vision Next 100 è una grande coupé elegante e sportiva dall'aspetto dinamico che misura 4,90 metri in linghezza e 1,37 metri in altezza mostrando proporzioni compatte all'esterno ma con un abitacolo molto spazioso, da berlina a tutti gli effetti. Ancora una volta, grazie alla ecnologia Alive Geometry è stato possibile ottenere un aerodinamica mai vista prima (Cx: 0,18) con quasi 800 triangoli mobili che consentono alla superficie della carrozzeria che ricopre le ruote all'altezza della carrozzeria di muoversi assecondando i flussi dell'aria:

Grazie a dei sensori intelligenti le porte ad ala della BMW Vision Next 100 si aprono automaticamente e, per entrare ed uscire dall'abitacolo, il volante si ritrae agevolando i movimenti del guidatore. Una volta a bordo basta sfiorare il logo BMW per attivare il quadro strumenti e tutte le altre innumerevoli funzioni e sistemi dell'auto. Il volante si estende di nuovo verso il guidatore e le porte si chiudono automaticamente.

La prima di 4 rivoluzionarie concept

La BMW Vision Next 100 è solo la prima di quattro concept car che il Gruppo BMW svelerà durante questo 2016. LA prossima sarà la Rolls-Royce Grand Sanctuary a giugno seguita poi da altri due prototipi targati Mini e BMW Motorrad.

  
BMW Vision Next 100: l'auto fra 100 anni

L'opinione dei lettori