• pubblicato il 02-04-2013

Citroen C4 Picasso 2013: le prime fotografie e informazioni della nuova generazione

di Junio Gulinelli

Dimensioni più compatte, maggiore comfort interno e peso ridotto di 140 kg. La monovolume del Doppio Chevron sempre più versatile, efficiente e tecnologica.

Citroen ha svelato le prime immagini e i dettagli della sua nuova C4 Picasso - la MPV francese si rinnova soprattutto pensando a ridurre i pesi, ora è infatti 140kg più leggera della versione attuale.

La dieta dimagrante equivarrà anche ad una notevole riduzione di consumi ed emissioni, queste ultime a partire da 98g/km, decisamente ai vertici della categoria delle monovolume.

Look tutto nuovo, cambia poco rispetto alla Technospace

Anche il look, naturalmente, è stato rivisto, ciò che colpisce è quanto sia rimasto fedele al design anticipato dalla concept car Technospace, vista all'ultimo Salone di Ginevra.

Tutto nuovo il frontale con la grande griglia che si estende da ciascuna delle due sottilissime luci a LED che a loro volta sovrastano grandi fari. La parte posteriore, invece, è caratterizzata da un insieme di effetti 3D dati dalle luci posteriori, anch'esse a LED.

Fuori più compatta, dentro più grande

Nonostante le dimensioni, rispetto alla Citroen C4 Picasso uscente, si siano rimpicciolite – ora misura 4,43m in lunghezza, 1,83m in larghezza e 1,61m in altezza – la nuova generazione della monovolume del Doppio Chevron dispone di un passo più lungo di 55 mm.

Questa soluzione aumenta, naturalmente, i volumi interni, lo spazio per i passeggeri e il portabagagli che aumenta la capacità di carico fino a 537 litri (+ 40 litri). Senza contare che i sedili posteriori possono scorrere in avanti aumentando la capienza fino a 630 litri.

Equipaggiamento: sempre più high-tech

Come da tradizione, poi, la nuova Citroen C4 Picasso ha in dotazione un ricco equipaggiamento high-tech che la rende iper-tecnologica.

Due sono gli schermi presenti all'interno dell'abitacolo: un touchscreen da sette pollici per il controllo dell'aria condizionata, del navigatore e delle varie funzioni di infotainment più uno schermo da 12 pollici ad alta definizione (personalizzabile) che visualizza informazioni di guida e istruzioni sat-nav.

Tra le novità della nuova Citroen C4 Picasso troviamo, poi, il portellone posteriore elettrico e una telecamera per la retromarcia dotata di visualizzazione a 360 gradi.

Presenti anche il sistema di monitoraggio del punto cieco, avviso di uscita involontaria dalla corsia e sistema cruise control adattivo. E ancora, una nuova sospensione migliorerà la gestione di guida con un baricentro più basso e anche l'isolamento acustico all'interno dell'abitacolo sarà più raffinato.

Motorizzazioni: consumi ed emissioni ai vertici della categoria

Per le motorizzazioni, sempre più efficienti, il meglio della gamma è rappresentato sicuramente dal 1.6 e-HDi 90 Airdream da 92 CV che, quando abbinato al cambio a sei marce automatico, promette numeri da leader della categoria in quanto ad emissioni, oltre a consumi ridotti che si attesterebbero attorno ai 31,58 km con un litro (3,8 litri/ 100 km).

Anche il più venduto e-HDi 115 (114 CV) offre emissioni di 104g/km e percorre fino a 30 km con un litro di carburante. Tra le altre motorizzazioni sono comprese due unità a benzina: il VTi da 120 CV e il THP da 156 CV.

La nuova Citroen C4 Picasso entrerà in commercio a partire dalla prossima estate. La variante a sette posti arriverà, invece, entro il prossimo anno.

Citroen C4 Picasso 2013: le prime fotografie e informazioni della nuova generazione

L'opinione dei lettori