• pubblicato il 09-12-2015

Citroen E-Mehari: la cabriolet elettrica per il tempo libero

di Junio Gulinelli

Ritorna la "spiaggina" francese, in versione elettrica e in collaborazione con Bolloré

Citroen presenta la E-Mehari, auto con cui la firma francese intende dare un'erede “spirituale” alla mitica Mehari degli Anni '70-'80.

In collaborazione con Bolloré

Questa utilitaria di 3,81 metri di lunghezza, 1,87 metri di larghezza e 1,65 metri di altezza è sviluppata in collaborazione con il Gruppo Bolloré.

Di fatto prende come base di partenza la Blue Summer di questa firma per creare una nuova elettrica a emissioni zero.

La Citroen E-Mehari si caratterizza per un look che ricorda quello della sua lontana antenata, adottando però il design della attuale Citroen C4 Cactus, sia per la parte frontale che per il disegno dei cerchi.

Carrozzeria in plastica dai colori personalizzabili

La carrozzeria della E-Mehari è composta da leggeri pannelli di plastica che si possono personalizzare con diverse colorazioni (quattro) ed è dotata di una capote ad apertura e chiusura manuale

I sedili sono impermeabili e l'abitacolo possiede dei punti di drenaggio per espellere l'acqua (come sulla concept car Cactus M).

68 CV e 200 km di autonomia

A spingere la Citroen E-Mehari ci pensa un piccolo motore elettrico da 68 CV (110 km/h di vel. massima) alimentato da una batteria ai polimeri di litio da 30 kWh che le garantisce un'autonomia di 200 km e che si ricarica completamente in otto ore con una presa da 16A (13 ore da un connettore tradizionale 13A).

Arriva in Primavera

La Citroen E-Mehari, che sarà fabbricata negli stabilimenti francesi del Gruppo PSA Peugeot Citroen, arriverà sul mercato durante la prossima primavera.

Citroen E-Mehari: la cabriolet elettrica per il tempo libero

L'opinione dei lettori