• pubblicato il 05-06-2015

SRT Tomahawk: la Viper del futuro da 2.590 CV

di Junio Gulinelli

Anche il gruppo FCA presenta la sua Virtual concept per Gran Turismo 6

Quella delle hypercar virtuali sembra ormai essere diventata una “corsa alla luna” disputata tra le case automobilistiche di tutto il mondo. L'ultima in ordine cronologico è quella presentata ieri dal gruppo FCA.

È facile, direte, sparare in alto quando si tratta di un progetto esclusivamente su carta )o meglio su piccolo schermo, visto che la SRT Tomahawk è destinata al videogame Gran Turismo 6) ma in questo caso la creatività e immaginazione degli ingegneri e dei designer è andata veramente oltre...

La “Viper” del futuro?

Secondo lo stesso team di sviluppo di questa super car del futuro (immaginata come la Dodge più sportiva nel 2035) l'idea era riprendere l'immagine e il concetto della muscolosa SRT Viper e proiettarla nell'auto più potente, veloce, moderna e tecnologica mai concepita.

Sistema ibrido ad aria compressa

Stando alle specifiche virtuali rilasciate, la SRT Tomahawk è spinta dal V10 da 7 litri, imparentato proprio con il V10 della Viper attuale, appoggiato da un sistema di recupero dell'energia cinetica che funziona attraverso l'aria compressa (un po' come la HybridAir del gruppo PSA) che trasmette la potenza solo alel ruote anteriori.

Potenza mai vista...

In totale, nella versione più spinta e “sperimentale” delle tre proposte, la SRT Tomahawk X, ci sono addirittura 2.590 cavalli a disposizione. Con questo allestimento potrebbe raggiungere, potenzialmente, l'impressionante velocità massima di 650 km/h e per guidarla occorrerebbe una tutta speciale pressurizzata, come quelle che usano i piloti dei jet....

SRT Tomahawk: la Viper del futuro da 2.590 CV

L'opinione dei lettori