• pubblicato il 27-06-2016

Ford GT '66 Heritage Edition

di Junio Gulinelli

La prima edizione speciale della super car dell'Ovale Blu ispirata alla GT40 Mark II del '66

Ford presenta la prima edizione speciale della nuova supercar della gamma, la Ford GT, vincitrice quest'anno della 24 Ore di Le Mans (nella classe LMGTE Pro).

In questo caso, però, la Ford GT '66 Heritage Edition – che verrà commercializzata solo durante il primo anno della produzione della Ford GT - è un omaggio ad un'altra vittoria a Le Mans, quella del 1966 in cui le tre unità della GT40 Mark II occuparono i primi tre gradini del podio della 24 Ore. Motorizzata con un propulsore da 7,0 litri di cilindrata, superò per la prima volta la barriera dei 200 km/h di velocità media durante tutta la 24 Ore. 

La grafica della carrozzeria è evidentemente ispirata alla GT40 di Bruce McLaren e Chris Amon, con il numero 2 in bella vista. Sarà possibile ordinarla con due diverse colorazioni, entrambe in nero, opaco o lucido.

Non mancano, poi, le linee longitudinali decorative in argento, un pacchetto aerodinamico in fibra di carbonio, cerchi in lega da 20 pollici dorati con bulloni in nero a contrasto.

L'abitacolo della Ford GT '66 Heritage Edition esprime gli stessi contenuti esclusivi con sedili sportivi X-brace dalla struttura in fibra di carbonio, rifiniture anch'esse rigorosamente in carbonio sparse per tutti gli interni, quadro strumenti rivestito in pelle ed ebano con rifiniture in oro e, immancabile, la placca identificativa di questa edizione speciale.  

Ford GT '66 Heritage Edition

L'opinione dei lettori