• pubblicato il 05-12-2013

Ford Mustang 2015: le prime fotografie e informazioni ufficiali della sesta generazione

di Junio Gulinelli

Debutto mondiale in quattro continenti per la nuova Pony Car yankee dell'Ovale Blu.

È    un debutto globale quello dell'ultima generazione della Ford Mustang.

In contemporanea in quattro continenti e in sei città - Dearborn (sede Ford negli Usa), New York, Los Angeles, Barcellona, Shanghai e Sydney – la nuova Pony Car yankee è stata svelata al mondo.

Look più moderno e dinamico

Bassa, larga e dinamica: con queste tre parole si potrebbe descrivere il look che caratterizza questa sesta generazione della Ford Mustang.

Iniziando dalla parte frontale, sfoggia una poderosa calandra, che se da un lato mostra fedeltà alle classiche Mustang di sempre, allo stesso tempo si adegua alla nuova linea della marca di Detroit, facendola somigliare alle compagne di concessionario.

I gruppi ottici frontali sono stati assottigliati e sono composti da luci diurne a LED e fari Xenon. Spariscono, almeno per il momento, i fari ausiliari all'interno della calandra mentre le luci antinebbia rimangono al loro posto.

Il cofano è allungato, con una gobba che lascia spazio al motore, e dispone di funzionali prese d'aria per il raffreddamento.
Rispetto alla vecchia generazione, il tetto della nuova Ford Mustang è più basso di 38 mm e sfoggia una linea più spiovente verso il posteriore, assumendo sempre più le sembianze da “fast back”.

Questo particolare le da molta personalità a livello estetico, probabilmente a discapito di chi siederà sul sedile posteriore...La coda “ingrassa” in maniera vistosa aumentando la sua larghezza di ben sei centimetri, in totale 1.648,5 mm, assumendo così sembianze potenti da pura pony car.

Anche il laterale della Mustang 2015 è ben scolpito, con passaruota ben in evidenza e minigonne laterali in rilievo, tipo splitter.

I gruppi ottici posteriori sono costituiti da tre elementi verticali, tipica caratteristica delle Mustang, con sfondo in nero. Impossibile guardando la coda della nuova Mustang non ricordare le linee delle Mustang di allora.

Un piccolo labbro, appena pronunciato, ricopre la funzione di spoiler dando un tocco ulteriore di dinamismo alla vettura. La parte bassa del paraurti si completa con un diffusore che incorpora un elemento centrale in tinta carrozzeria (come sulla Fiesta ST).

Oltre ad essere più bassa della passata generazione, la nuova Ford Mustang 2015 cresce anche in larghezza, come accennato, di 4 cm conservando però lo stesso passo di 2.720 mm e accorciando leggermente la lunghezza.

In generale la nuova Mustang sfoggia un aspetto più schiacciato al suolo, dinamico, muscoloso e moderno.

Interni, stile retro ma con tecnologia all'avanguardia

L'abitacolo della Ford Mustang 2015 è stato curato appositamente per dare una sensazione di qualità elevata, visto che, essendo un'auto globale, si andrà a confrontare anche con le esigenti richieste della clientela europea.

Anche il design interno, come l'esterno della vettura mantiene lo stile classico e retro tipico Mustang allo stesso tempo, però, dovutamente ammodernato. L'aggiornamento in chiave moderna parte dal volante a razze all'indietro, molto meglio elaborato, e con un design attraente. Tutto il resto dell'abitacolo egue effettivamente questa tendenza.

Nella plancia centrale è installato lo schermo del sistema di infotainment MyFord con SYNC, comandi manbualiu per il climatizzatore autiomatico e altri comandi in stile “aviazione”. In generale tutta l'elettronica moderna si integra perfettamente nel design senza apparire “fuori luogo”.

Tecnica aggiornata e motori da 300 a 430 CV

Il resto del ricettario tecnico passa per il cambio manuale Getrag a sei marce, come equipaggiamento di serie basico, che invia i cavalli alle ruote posteriori. Si può contare, naturalmente, sul differenziale autobloccante e su sospensioni multibraccio indipendenti. Come optional si può richiedere il cambio automatico a sei rapporti con leve al volante.

Se la sospensione posteriore si aggiorna e adotta cinque bracci, l'anteriore adotta invece uno schema McPherson con doppio giunto inferiore e con un triangolo forgiato al posto del braccio ad “L” meno rigido.

Tra i sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida troviamo, come optional, il cruise control asdattivo e il controllo dell'angolo morto oltre al sistema di impostazione della modalità di guida che regola lo sterzo e la risposta dell'acceleratore.

L'impianto frenante è affidato, di serie, a pinze flottanti tradizionali mentre con il performance pack ci saranno pinze anteriori a quattro pistoncini, mentre la versione V8 avrà in dotazione l'impianto frenante firmato Brembo.

E per concludere, dal punto di vista meccanico, la Ford Mustang 2015, insieme al noto V8 5.0 da 426 CV e 529 Nm proporrà, per la versione europea (il cui prezzo non dovrebbe superare di molto i 40.000 euro), il 2.3 litri EcoBoost da 309 CV e 407 Nm di coppia. In alternativa, come terza motorizzazione per il mercato USA sarà offerto il al sei cilindri a V da 3.7 litri, con 300 cavalli e 365 Nm di coppia.

Ford Mustang 2015: le prime fotografie e informazioni ufficiali della sesta generazione

L'opinione dei lettori