aston-martin-am-rb-001-adelanto2_1440x655c
  • pubblicato il 18-03-2016

Aston Martin e Red Bull, insieme per la hypercar definitiva...

di Junio Gulinelli

Il marchio inglese e la scuderia di Formula 1 firmano una partnership storica, obiettivo creare un nuovo riferimento nel segmento delle sueprcar

Dall'unione di due marchi come questi non può che nascere un grande progetto. Aston Martin e Red Bull uniscono le loro forze firmando una nuova partnership (di cui si parlava già già nel 2015) che dovrà portare alla produzione di una nuova hypercar stradale.

Il progetto di collaborazione tra i due brand è stato denominato AM-RV 001 e porterà all'integrazione delle tecnologie derivate dalla scuderia di Formula 1 RedBull nella prossima supercar prodotta da Aston Martin. Un'idea niente male...

Dopo il lancio della nuova DB11 e questo progetto in cantiere, la Casa inglese dimostra dunque di trovarsi in uno dei suoi migliori momenti degli ultimi anni. L'obiettivo è ambizioso e punta a lanciare un nuovo punto di riferimento del segmento delle supercar che andrà a competere direttamente con mostri sacri del calibro di Ferrari LaFerrari, McLaren P1 e Porsche 918 Spyder.

Per lo sviluppo del AM-RV 001 il capo del design di Aston Martin, Marek Reichman lavorerà gomito a gomito con Adrian Neweyque che si occuperà di sviluppare l'aerodinamica della supercar.

Christian Horner di Red Bull ha assicurato che si tratta di “un progetto emozionante per tutti in Red Bull. Attraverso questa Innovation Partnership tra i due marchi, il logo Aston Martin tornerà in un gran premio per la prima volta dal 1960 e la Red Bull Advanced Technologies, guidata da Adrian, utilizzerà il Dna della Formula 1 per realizzare la supercar assoluta. E’ un progetto incredibile e dà vita a un sogno e una visione a lungo coltivati da Adrian di progettare un’auto stradale».

Aston Martin e Red Bull, insieme per la hypercar definitiva...

L'opinione dei lettori