• pubblicato il 25-10-2016

Maserati: rimandato il progetto Alfieri

di Junio Gulinelli

La priorità per il Tridente ora ricadrebbe sul rinnovamento della Gran Turismo

Secondo il piano industriale di Maserati del 2014, la nuova Alfieri sarebbe dovuta arrivare quest'anno. La concept car della 2+2 del Tridente, pensata per rivaleggiare con la 911 di Zuffenhausen, era stata svelata ormai già due anni fa al Salone di Ginevra 2014, con la promessa che la versione di serie sarebbe rimasta molto fedele al prototipo.

Ora, però, sembrerebbe che il progetto Maserati Alfieri sia stato congelato dal marchio, almeno per il momento. Infatti la priorità per Giulio Pastore, adesso, ricadrebbe sul rinnovamento della top di gamma Gran Turismo, nelle due versioni coupé e cabrio, almeno stando a quanto riportato da Autocar.

La Maserati Alfieri fu concepita sotto la direzione (globale) di Harald Wester, ora sostituito con il capo delle vendite di FCA USA, Reid Bigland, il quale avrebbe potuto mettere in atto questo cambio di strategia.

Fatto sta che Sergio Marchionne ha stabilito un obiettivo chiaro per Maserati: 75.000 vendite nel 2018. Una crescita ambiziosa pensando che, lo scorso anno, il Tridente ha venduto circa 40.000 unità.

Ma un grosso colpo in avanti alle vendite di Maserati sta per arrivare con lo sbarco sul mercato della nuova SUV Levante, pronta a diventare la nuova best seller del marchio. E Maserati punta sopratutto al mercato USA che lo scorso anno, da solo, ha rappresentato il 37% delle vendite mondiali. La Alfieri, quindi, può aspettare.

Maserati: rimandato il progetto Alfieri

L'opinione dei lettori