• pubblicato il 08-05-2014

Maserati: le novità del piano quinquennale

di Junio Gulinelli

Confermate la Levante (2015) e la Alfieri (2016). Nel 2017 la Alfieri Cabrio e nel 2018 la nuova GranTurismo

Pe ora non ci sono ancora date di lancio fissate, ma nel piano quinquennale di Maserati (rivelato in questi giorni ad Auburn Hills, in Michigan) sono state confermate due novità che arriveranno a breve termine: la Maserati Levante e la Maserati Alfieri.

Maserati Levante

La Levante sarà la prima SUV della Casa del Tridente. Anche se ancora non ci sono dati ufficiali, sappiamo che monterà i nuovi V6 da 3,0 litri e 350 CV, un altro V6 da 425 CV e il V8 da 3,8 litri e 560 CV, oltre alla gamma completa dei turbodiesel per l'Europa (la Ghibli, da quest'anno, sarà la prima Maserati a montare un motore a gasolio).

Tutti i propulsori saranno abbinati al nuovo cambio automatico ad otto rapporti, inaugurato, invece, dalla nuova Quattroporte. Con quest'ultima la Levante condividerà anche il sistema di trazione integrale, anche se debitamente modificato. Ora che il Gruppo è unificato la Sport Utility del tridente potrà avvalersi anche del know-how del marchio specializzato Jeep.

Carrozzeria e sospensioni saranno composti per la maggior parte in alluminio, con l'obiettivo di mantenere bassi i pesi. L'elettronica sarà fornita da Chrysler e Jeep. Il risultato sarà una SUV agile, dalla guida iperdinamica e con un abitacolo lussuoso, capace di ospitare fino a 5 passeggeri.

La Maserati levante sarà prodotta in Italia e arriverà già il prossimo 2015, il nome deriva da “Via Emilia Levante” a Bologna (luogo dove circa un secolo fa i fratelli Maserati diedero vita al marchio del Tridente) e si ispirerà alla Maserati Kubang, concept car vista per la prima volta al Salone di Francoforte 2011.

Maserati Alfieri

La seconda grande scommessa del marchio di lusso italiano sarà la versione di serie della Alfieri (il cui nome è ispirato al fondatore del marchio), svelata in veste di concept car all'ultimo Salone di Ginevra.

La si potrà avere con trazione posteriore o integrale (per la prima volta su una sportiva Maserati) e con motori con potenze comprese tra i 410 e i 520 CV.

La Maserati Alfieri Coupé arriverà nel 2016 e si posizionerà in gamma come proposta più bassa della GranTurismo. Nel 2017, poi, arriverà anche la versione cabrio.

Le altre novità

Nel 2018 la nuova GranTurismo

Rispetto, invece, alle novità Maserati più a lungo termine svelate dal nuovo piano quinquennale, il 2018 sarà l'anno del rinnovo della GranTurismo. La grande Coupé sportiva, punta di diamante del marchio, sarà proposta unicamente con trazione posteriore e motorizzata con l'otto cilindri da 560 CV.

Arriva la Ghibli V8 da 530 CV

Dando, invece, uno sguardo sul futuro delle “altre” della gamma Maserati, la neo-arrivata Ghibli riceverà una motorizzazione al top: il V8 da 3,8 litri che subirà un upgrade da 530 CV. Questa sarà, quindi, una versione molto più pepata e vivace della berlina entry level attualmente motorizzata con i soli V6 è verrà dotata unicamente di trazione integrale.

Upgrade per i V6 benzina delle Ghibli e Quattroporte

La gamma Diesel rimarrà invariata mentre l'attuale 3.0 a benzina da 330 CV sarà potenziato a 350 CV e la versione più potente da 410 CV salirà a 450 CV. Stessa sorte per i V6 della Maserati Quattroporte.

 
Maserati: le novità del piano quinquennale

L'opinione dei lettori