• pubblicato il 20-11-2015

Mazda CX-9: la seconda generazione svelata a Los Angeles

di Junio Gulinelli

La grande SUV sette posti di Hiroshima destinata agli USA arriva con la nuova motorizzazione Turbo SKYACTIV-G 2.5T

Lanciata 9 anni fa negli Stati Uniti, la Mazda CX-9, SUV a sette posti della Casa giapponese, si aggiorna con la seconda generazione.

Presentata al Salone di Los Angeles questa settimana, ancora una volta la grande crossover di Hiroshima si rivolge in gran parte al mercato d'Oltreoceano (L'80% della produzione è destinata agli States).

L'ultima evoluzione del KODO Design

Esteticamente la nuova Mazda CX-9 si rifà in tutto e per tutto all'ultima evoluzione del linguaggio stilistico KODO, fondendo le proporzioni e le linee delle due “grandi” della famiglia, la Mazda6 e la Mazda CX-5.

Le dimensioni del cofano e del paraurti e l'integrazione della barra cromata che unisce i gruppi ottici del portellone posteriore le danno un look più esclusivo ed elegante. Come tutte le Mazda, insomma, si fa riconoscere per la sua estetica estremamente curata e armonica.

Abitacolo Premium

Gli stessi principi stilistici sono applicati anche all'interno. L'abitacolo della nuova Mazda CX-9 2016 ha poco da invidiare per qualità dei materiali e cura del dettaglio al segmento premium. Pelle Nappa, legno Rosewood e inserti in alluminio alzano il livello dei contenuti della spaziosa cabina.

Anche l'equipaggiamento non si risparmia: include impianto stereo Bose, schermo TFT da 4,6 pollici per il quadro strumenti, sistema di infotainment Mazda Connect, climatizzatore trizona, regolazioni elettriche per i sedili e tutto un arsenale di radar, sensori e telecamere che forniscono informazioni ai vari sistemi di sicurezza come l'avviso di collisione con frenata automatica, cruise control adattivo, sistema di monitoraggio dell'angolo morto e sistema di mantenimento della corsia.

Tra l'altro la cabina è stata insonorizzata con l'uso di ben 24 kg di materiale fonoassorbente al di sotto del pianale e vetri da 4,8 mm di spessore. Nel complesso però, grazie alla tecnologia Skayactiv applicata alla costruzione del chassis e delle sospensioni, la nuova Mazda CX-9 pesa tra i 90 e i 130 kg in meno (a seconda degli allestimenti) rispetto alla versione precedente.

Nuova motorizzazione Turbo Skyactiv-G 2.5T

Le novità riguardano anche il reparto meccanico con l'introduzione della nuova motorizzazione Turbo, la prima della famiglia SKYACTIV. Si tratta di un propulsore da 2,5 litri in grado di erogare 250 CV di potenza e 420 Nm di coppia abbinato al cambio automatico a sei rapporti.

Il nuovo Skyactiv-G 2.5T assicura una buona distribuzione della coppia fin dai bassi regimi grazie al sistema Dynamic Pressure Turbo che è in grado di variare il livello di pressione in relazione alla velocità del motore.

A seconda degli allestimenti la Mazda CX-9 viene offerta con trazione anteriore o integrale ACTIV AWD che, attraverso un sistema di 27 sensori, analizza le condizioni del terreno fino a 200 volte al secondo e determina la quantità di coppia che serve ad ognuna delle ruote favorendo così il comportamento di guida su neve o fondi scivolosi.

Mazda CX-9: la seconda generazione svelata a Los Angeles

L'opinione dei lettori