• pubblicato il 22-10-2012

Mazda: la Casa nipponica starebbe pensando ad una segmento A da lanciare nel 2015

Da Sydney Yasuhiro Aoyama definisce interessante una ipotetica city car da piazzare sotto la Mazda2, forse nel 2015.

Recentemente reduce dal Salone di Parigi dove ha presentato la nuova berlina Mazda 6, la Casa giapponese Mazda sembrerebbe stia pensando già ad una nuova gamma per il suo brand, l'ipotesi è quella di una piccola vettura di segmento A, al di sotto, dunque, della attuale Mazda2 (nella Gallery).

Chic” o economica?

A dare la notizia è stato Yasuhiro Aoyama, capo delle vendite del marchio, che al Salone di Sydney in corso in questi giorni, ha confermato l'interesse del costruttore di Hiroshima per lo sviluppo di una piccola city car. Aoyama si è riferito a questo progetto qualificandolo come “interessante” e ancora, però, sotto valutazione da parte dei vertici del brand.

A questo punto si possono immaginare due diversi scenari: uno andrebbe nella direzione di una piccola “chic” in stile Fiat 500, l'altro potrebbe invece riguardare una urban car economica e accessibile, tipo Skoda Citigo, magari destinata ai mercati emergenti.

Mazda è più che in grado di creare da sola un veicolo con queste caratteristiche”, ha esplicitamente dichiarato Aoyama. Ad ogni modo le voci dicono che Mazda stia cercando un collaboratore per questo progetto.

Cercasi collaboratore... Fiat un possibile candidato

Visti gli ultimi rumors che danno vicine ad una collaborazione la nostra Fiat con la giapponese Mazda (due fino ad ora i progetti sul tavolino: la Spider di Alfa Romeo, basata sulla MX-5 e la nuova Mazda2 che potrebbe condividere la piattaforma con la nuova Fiat Punto, entro il 2014), non si può escludere che in questa nuova Segmento A ci metta lo zampino anche il Lingotto.

Rinnovare la sua gamma nel segmento B e crescere fino al segmento A potrebbe effettivamente aiutare ad aumentare la produzione del costruttore nipponico, che necessita di maggiori volumi di vendita per trovare una stabilità economica.

Farlo attraverso alleanze con costruttori esterni, condividendo modelli e piattaforme, è al momento una delle chiavi del mercato, sempre più competitivo. Ad ogni modo per la produzione di una Mazda di segmento A non se ne parlerebbe prima del 2015.

Mazda: la Casa nipponica starebbe pensando ad una segmento A da lanciare nel 2015

L'opinione dei lettori