• pubblicato il 22-10-2013

McLaren P1: i dati ufficiali sulle prestazioni

di Junio Gulinelli

Rilasciati dalla Casa britannica i dati sulle prestazioni della nuovissima hyper car.

È una delle ultime supercar più estreme arrivate, parliamo della hypercar di Casa McLaren la P1.

Finalmente la firma britannica ha rilasciato i dati ufficiali sulle prestazioni di questa super sportiva ibrida.

Prima di sapere cosa sa fare la McLaren P1 diamo, però, una veloce ripassata a cosa nasconde sotto la carrozzeria.

Potenza e consumi

A spingere la McLaren P1 c'è un sistema ibrido composto dal V8 da 3,8 litri capace di erogare, da solo, 737 CV a 7.500 giri, mentre la coppia massima arriva a 720 Nm a 4.000 giri.

Abbinato a questo c'è un motore elettrico da 176 CV che nei momenti di picco appoggia con tutta la sua potenza il motore a benzina raggiungendo un totale di 916 CV e 900 Nm di coppia.

I consumi si attestano sugli 8,7 litri/100 km mentre le emissioni di CO2 non superano i 194 g/km.

Le prestazioni della McLaren P1

Secondo quanto dichiarato da McLaren, la P1 impiega appena 2,8 secondi per raggiungere, da ferma, i 100 km/h. 6,5 secondi è invece il tempo necessario per arrivare a 200 km/h.

Ma il dato altrettanto impressionante è quello relativo al tempo per arrivare da 0 a 300 km/h: solo 16,5 secondi.

Ma per dare un'idea completa delle prestazioni della McLaren P1, sono stati rilasciati anche altri dati come la performance sui 400 mt da ferma, coperti in 9,8 secondi (passando sulla linea di meta a 245 km/h) o la velocità massima di ben 350 km/h.

Molto interessante anche il tempo necessario alla McLaren P1 per fermarsi.

Secondo le misure della Casa d'oltremanica la P1 ha bisogno di 30,2 metri per bloccarsi una volta lanciata a 100 km/h.

Rispetto alle sue rivali dirette, la P1 risulta leggermente più veloce della Porsche 918 Spyder e leggermente più lenta della Ferrari LaFerrari.

La produzione della P1 è iniziata lo scorso mese di settembre.

McLaren P1: i dati ufficiali sulle prestazioni

L'opinione dei lettori