• pubblicato il 05-11-2014

Mercedes Benz Vision G-Code: la piccola SUC iper-tecnologica

di Junio Gulinelli

Il prototipo iper-tecnologico della Casa della Stella per celebrare l'apertura del nuovo centro ingegneristico di Pechino

Per celebrare l'apertura di un nuovo centro ingegneristico a Pechino, Mercedes Benz ha elaborato un nuovo prototipo denominato Mercedes Vision G-Code.

Si tratta di una SUV Coupé (SUC) “ideale” che “interpreta il linguaggio stilistico attuale di purezza sensuale secondo la prospettiva Mercedes-Benz”. Esteticamente richiama l'attenzione per le sue linee fluide, soavi e rotondeggianti. Secondo la casa stellata i designers si sono ispirati allo stile di vita moderno e alle affinità tecnologiche dei giovani cinesi.

Dimensioni compatte, da Baby SUV

Quest'ultimo prototipo targato Mercedes misura 4,10 metri in lunghezza, 1,90 metri in larghezza e 1.50 metri in altezza.

Piccola, dunque, in dimensioni ma caratterizzata da un aspetto compatto e robusto con passaruota larghi che ospitano cerchi immensi da 21 pollici, sbalzi corti, montanti “invisibili”, gruppi ottici con luci a LED a forma di “G” e specchietti retrovisori (telecamere) retrattili.

Abitacolo del futuro...

L'abitacolo è invece caratterizzato da un enorme schermo che domina tutta la plancia e che cambia colore a seconda dello stile di guida... Inoltre la console centrale, minimalista, è priva di pulsanti (i comandi sono infatti tutti gestibili attraverso lo schermo).

Il volante, poi, abbandona la tradizionale linea rotonda e adotta una forma ispirata all'aviazione, senza corona. I passeggeri della Mercedes Vision G-Code possono essere 4 e godono, ognuno, di una seduta indipendente (2+2).

Vernice multi-voltaica, carrozzeria elettrostatica e sospensioni che generano energia

Le ultime frontiere della tecnologia, poi, sono concentrate in questa concept car in alcuni elementi innovativi come la vernice “multi-voltaica” che produce eneregia elettrica catturando al luce del sole, la carrozzeria che cattura l'energia elettrostatica prodotta dal vento o le sospensioni che creano elettricità ad ogni compressione ed espansione.

Tre modalità di guida: trazione anteriore, posteriore o integrale

La  Mercedes Vision G-Code, infine, è equipaggiata con un motore turbo (il cui compressore è alimentato ad idrogeno) che trasmette coppia al treno anteriore e un motore elettrico che attiva invece il treno posteriore. Questo particolare powertrain ibrido consente di scegliere tra tre diverse trazioni: anteriore (motore a pistoni), posteriore (eettrica) o integrale (ibrida).

Mercedes Benz Vision G-Code: la piccola SUC iper-tecnologica

L'opinione dei lettori