• pubblicato il 09-11-2012

Mercedes SLS AMG Black Series: le fotografie e i dati ufficiali della nuova “ali di gabbiano”.

Aerodinamica migliorata e motore più prestante agli alti regimi. Ecco la nuova, estrema, ali di gabbiano della Stella.

L'aspettavamo da tempo e finalmente Mercedes si è decisa a presentare, in tutta la sua bellezza e prestanza, la nuova SLS AMG Black Series la coupé sportiva con le ali di gabbiano più potente e veloce della Stella.

Gialla con un tocco Oro, così è stata presentata nelle foto rilasciate quest'oggi dall'Ufficio Stampa Mercedes (insieme ad una versione bianca).

Caratterizzata da un aggressivo kit aerodinamico, con enormi freni a disco, alettone posteriore, presa d'aria sul cofano anteriore, appare praticamente identica alla SLS AMG GT3.

Il Motore, più potenza agli alti regimi... ora fino a 8.000 giri

Sotto la veste aggressiva, sportiva e classica allo stesso tempo, la Mercedes SLS AMG Black Series monta il V8 da 6,2 litri capace di erogare fino a 622 CV (a 7.400 giri), con una coppia motrice massima di 634 Nm.

Vedendo questi numeri risulta chiaro che su questo modello si è cercato soprattutto di valorizzare la potenza massima e la capacità di girare agli alti regimi sopra ai medi che generano non pochi problemi alla trazione posteriore. Ora il motore della SLS AMG Black Series si può “stirare” fino a 8.000 giri.

Le prestazioni, scatto migliorato grazie al peso ridotto

Oltre all'incremento di potenza, il motore ha subito un'importante dieta di dimagrimento che lo ha portato a perdere niente meno che 70 Kg, con un peso totale, ora, di 1573 kg circa.

In quanto a prestazioni, la Mercedes SLS AMG Black Series è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi (due decimi di secondo in meno rispetto alla vecchia generazione) e raggiunge la velocità massima di 315 km/h. Numeri da Olimpo delle super car, naturalmente.

I consumi, per chiudere il discorso sul motre, stando alla Casa si attesterebbero sui 13,7 l/100 km sul ciclo combinato, con emissioni pari a 321 g/km di CO2.

Tecnica da grande...

Degni di nota anche i capitoli materiali e tecnica, con fibra di carbonio usata un po' ovunque e nuovi elementi, come l'albero di trasmissione fabbricato in materiali compositi.

Il differenziale posteriore autobloccante è dotato di controllo elettronico e la sospensione completamente regolabile che monta molle 10 mm più corte.

L'impianto frenante conta su dischi in carboceramica mentre la trasmissione è affidata ad una nuova versione rivista e corretta del cambio a doppia frizione AMG Speedshift Dct a sette marce, ora più rapido e incisivo.

Mercedes SLS AMG Black Series: le fotografie e i dati ufficiali della nuova “ali di gabbiano”.

L'opinione dei lettori