• pubblicato il 11-12-2014

MINI John Cooper Works, sotto il cofano 231 CV

di Francesco Irace

È la più potente versione del marchio e arriva sul mercato nel 2015

In occasione del prossimo Salone di Detroit 2015 in programma a gennaio, MINI svelerà la nuova John Cooper Works, la variante più potente e sportiva della storia del marchio britannico. 

Sportiva e cattiva

La MINI John Cooper Works è caratterizzata da un frontale distintivo, dove spiccano i nuovi paraurti con prese d’aria ad hoc e con una nuova griglia anteriore.

Non mancano i fari full LED e nuovi terminali di scarico, oltre a elementi dal taglio sportivo che impreziosiscono anche l’abitacolo (come pedaliera e sedili con finiture rosse).

D’obbligo la presenza di un innovativo sistema di infotainment con schermo touch da 8,8 pollici.

2.0 turbo da 231 CV

La MINI John Cooper Works sarà spinta da un quattro cilindri 2.0 turbo benzina capace di erogare una potenza di ben 231 CV e 320 Nm di coppia massima; si tratta dell’evoluzione del motore che equipaggia la Cooper S.

La MINI John Cooper Works è dunque capace di accelerare da 0 a 100 km/h in 6,1 secondi (che diventano 6,3 se si utilizza il cambio manuale).

I consumi si riducono e scendono a 5,7l/100 km (6,7l/100km con cambio manuale). Infine, rispetto alla Cooper S, la John Cooper Works offre in opzione ammortizzatori regolabili.

MINI John Cooper Works, sotto il cofano 231 CV

L'opinione dei lettori