• pubblicato il 13-12-2012

Mini John Cooper Works Paceman: versione sportiva anche per la crossover tre porte

di Junio Gulinelli

Ad inizio del prossimo anno arriva la versione sportiva anche della nuova crossover coupé del marchio anglo tedesco.

L'ultima arrivata della gamma Mini, la Paceman (svelata al Salone di Parigi 2012) presto (dal prossimo anno) sarà disponibile nella versione sportiva, la John Cooper Works, ormai icona dei modelli sportivi del marchio anglo tedesco.

Sportività innata

La Mini Paceman, crossover tre porte dallo spirito già più sportivo rispetto alla Countryman su cui si basa, è stata presentata dal brand con una serie di immagini (nella gallery) e note informative.

Anche questa Mini John Cooper Works Paceman sarà spinta dallo stesso blocco 1.6 twin-scroll Turbo del Gruppo BMW, con i suoi 218 CV e 280 Nm (300 Nm con l'overboost inserito) a disposizione.

Prestazioni e consumi

Grazie a questa meccanica – abbinata ad un cambio manuale a sei marce o automatico in optional - la Paceman JCW scatterà da 0 a 100 km/h in 6,9 secondi, avvicinandosi così alle sue sorelle minori.

La velocità massima è di 226 km/h nella versione con cambio manuale e di 224 km/h con quello automatico. I consumi invece sono, rispettivamente nelle due versioni, di 7,4 l/100 km e 172 g/km di CO2, nel secondo 7,9 l/100 km e 184 g/km.

Ma la Mini Paceman John Cooper Works avrà anche un sistema di trazione integrale ALL4, lo stesso già visto anche sulla Mini Countryman JCW.

Esteticamente il body kit della Paceman JCW non tradisce l'ormai riconoscibile stile delle John Cooper Works con doppi terminali di scarico al posteriore, lineamenti più aggressivi, cerchi in lega da 18 pollici di serie con disegno speciale e interni più esclusivi.

Mini John Cooper Works Paceman: versione sportiva anche per la crossover tre porte

L'opinione dei lettori