• pubblicato il 26-11-2013

Mazda: le novità, per i prossimi anni, della firma giapponese

di Junio Gulinelli

Arrivano la spider, in collaborazione con Alfa Romeo, le nuove Mazda2 e Mazda5 e due nuove SUV, una compatta e una di grandi dimensioni.

Sull'onda delle novità provenienti dal Sol Levante con il Salone di Tokyo 2013 in corso, parliamo del futuro prossimo di uno dei grandi marchi giapponesi, Mazda.

Guadagnare quote di mercato, e farlo con prodotti nuovi, questo è l'orizzonte. L'offensiva di prodotto della firma orientale, iniziata con la CX-5 (foto di apertura), sembra proseguire come un'onda in piena.

Dopo l'arrivo delle nuove Mazda6 e Mazda3, la firma di Hiroshima ha in mano un calendario ricco di nuovi lanci per i prossimi mesi.

La spider con Alfa Romeo e la nuova Mazda2

Durante i prossimi due anni, o due anni e mezzo, presenterà un totale di cinque modelli. Di questi, uno sarà l'attesa MX-5, il cui sviluppo è ormai quasi a termine e portato avanti parallelamente al progetto dell'a Alfa Romeo Spider.

Insieme a questa arriverà anche una nuova Mazda2, sempre disegnata strizzando l'occhio alla clientela femminile, e alla quale, probabilmente, sarà donato un po' più di “carattere”. Queste due novità Mazda saranno, poi, accompagnate da altre due inedite SUV.

La gamma SUV al completo

La Mazda2, infatti, avrà la sua versione crossover che rientrerà nel segmento delle B-SUV. Di questa, però, ancora non si hanno informazioni, ne si sa che denominazione prenderà. Sicuramente, però, avrà un look più "mascolino" rispetto alla Mazda2 e, ovviamente, le linee seguiranno il corso stilistico del nuovo KODO design, ormai affermato family feeling della Casa.

Sopra a questa SUV compatta Mazda lancerà anche una SUV di grandi dimensioni, più grande quindi della CX-5 e che potrebbe andare ad occupare la poltrona ormai vuota della estinta CX-7.

Si rinnova anche la Mazda5

Infine anche la Mazda5 farà il suo salto generazionale con la nuova versione che adotterà la piattaforma SKYACTIV e si adatterà, anche lei, al nuovo linguaggio stilistico del marchio.

Mazda: le novità, per i prossimi anni, della firma giapponese

L'opinione dei lettori