• pubblicato il 30-07-2012

L'erede della McLaren F1: in arrivo l'ibrida da 1.000 CV

Sarà la diretta concorrente delle nuove Porsche 918 Spyder e della Ferrari F70, le supercar ibride di nuova generazione

La nuova generazione della supersportiva McLaren F1 (costruita in 100 esemplari dal '93 al '98) è dietro l'angolo. Almeno stando ai “rumors” che ruotano attorno alla Casa inglese, secondo cui l'imminente nuova supercar potrebbe essere svelata durante quest'estate in occasione del famigerato concorso d'eleganza di Pebble Beach o, al più tardi, a fine settembre al Salone di Parigi 2012.

Ibrida con sistema Kers da 1.000 CV

E visto che ormai la tecnologia dei bolidi da strada che rientrano nella categoria delle supercar si va sempre più nella direzione dell'ibrido, vedi ad esempio la Porsche 918 Spyder, anche la super McLaren monterà, così dicono, il noto sistema KERS (in studio anche alla Ferrari per la nuova F70).

Questa soluzione meccanica darebbe alla nuova McLaren F1, che perderà probabilmente questo nome (il progetto è denominato P12), una potenza esagerata di quasi 1000 CV, erogati dal  V8 3.6 litri da 800 CV, abbinato ad uno o più motori elettrici.

Corpo tutto in carbonio

Ma la storia non finisce qui, questa potenza incredibile, comparabile alla regina assoluta delle supercar, la Bugatti Veyron, sarà accompagnata da un peso totale della vettura sicuramente inferiore alla francese, visto che potrebbe essere costruita interamente in fibra di carbonio, magnesio e titanio. Chissà che non scalzi proprio la Bugatti dal trono della  più veloce auto di serie sul mercato.

Per quanto riguarda il design, solo si sa che sfoggerà linee assolutamente spettacolari e l'interno dell'abitacolo sarà omologato per 2 (e non tre come la generazione precedente).

L'erede della McLaren F1: in arrivo l'ibrida da 1.000 CV

L'opinione dei lettori