• pubblicato il 02-01-2013

Nuova Smart ForTwo: Renault farebbe un passo indietro

La Casa francese starebbe pensando di accantonare il progetto della  nuova city car in collaborazione con il Gruppo Daimler, troppo pesante e  costosa.

L'alleanza Ranult-Nissan con il Gruppo Daimler inizia a mostrare i primi segni di cedimento, almeno per quanto riguarda il progetto della nuova Smart ForTwo.

Troppo pesante e costosa, per Renault

Secondo la testata inglese Car Magazine, infatti, la Casa francese della Losanga sembrerebbe intenzionata ad abbandonare il supporto offerto per la realizzazione della prossima generazione della piccola citycar Mercedes, per la quale era prevista, fino ad ora, anche una variante Renault (la nuova Twingo che sarebbe stata basata sulla stessa piattaforma della nuova Smart)

In questa prospettiva la Casa tedesca avrebbe fatto tesoro del know-how dei francesi nel campo della costruzione delle citycar mentre, dal canto loro, i transalpini avrebbero tratto dal progetto benefici economici.

La ragione della possibile rottura risiederebbe nel fatto che il veicolo sarebbe risultato troppo pesante e costoso rispetto a quanto Renault aveva preventivato per questo progetto.

La Smart ForTwo 2014

La nuova Smart ForTwo, che vedrà la luce nel 2014, avrà infatti dimensioni più grandi rispetto al modello attuale non tanto in lunghezza (che aumenterà di appena 30 mm) se non in larghezza che crescerà di ben 12 centimetri (per un totale, sembrerebbe, di 1,87 metri).

Lo stile, per completare il quadro, riprenderà le linee della concept car Smart ForVision (nella foto di apertura) mentre a motorizzarla ci sarà il tre cilindri a benzina da 0,9 litri e 65 CV.

Nuova Smart ForTwo: Renault farebbe un passo indietro

L'opinione dei lettori