• pubblicato il 28-05-2014

Nuova Toyota Yaris 2014: la segmento B giapponese si rinnova dopo l'estate

di Junio Gulinelli

Profondo rinnovamento per il "piccolo genio" giapponese

La novità forse più grande della nuova Toyota Yaris 2014 riguarda lo spostamento dello sviluppo e della produzione, affidati dalla Casa nipponica direttamente all'Europa.

La piccola segmento B giapponese deve ben amalgamarsi con le esigenze della clientela del vecchio continente e per questo è stata studiata qui da noi e la produzione verrà affidata all'impianto di Valenciennes in Francia, dalle cui linee di montaggio usciranno 190 mila unità l'anno.

Una bella zampata, insomma, quella di Toyota per il segmento B europeo che, a partire da dopo l'estate, avrà questa nuova concorrente.

Stesso "muso" della sorellina minore Aygo

Il rinnovamento è molto profondo e parte prima di tutto dall'estetica. Le linee adottate seguono naturalmente il corso stilistico inaugurato dalla sorella minore Toyota Aygo (anteprima del Salone di Ginevra 2014) ma anche dalla Yaris Hybrid, suo “alter ego” ecosostenibile.

Con la city car della Casa (Aygo) condivide, praticamente per intero, la faccia. Il frontale, infatti, sfoggia quella linea originale ad X (in realtà ispirata alla moda giovanile giapponese) che suddivide in maniera netta la parte superiore da quella inferiore.

Dietro cambia poco, affidando il lifting posteriore ai gruppi ottici ridisegnati. Nuovi, invece, i vari set di cerchi proposti. Il tutto naturalmente condito da altri piccoli dettagli di minore rilevanza.

Abitacolo tutto nuovo

Dentro invece il cambio della nuova Yaris è radicale, da vero e proprio salto generazionale, con l'abitacolo tutto rinnovato con sedili nuovi, plancia ridisegnata e console più moderna, materiali di qualità superiore e abbinamenti cromatici che permettono di personalizzarla a piacimento.

Pianale rinforzato, meno vibrazioni e più dinamica

Ma oltre al "fisico" c'è di più. L'aspetto telaistico è infatti il cuore della dinamica di un'auto, e in questo caso il pianale della Toyota Yaris 2014 è stato migliorato in maniera non indifferente.

Si è puntato soprattutto a rinforzare la struttura con nuovi elementi più rigidi e l'aggiunta di punti di saldatura. Oltre a renderla più dinamica questo intervento la rende anche più confortevole riducendo notevolmente le vibrazioni, non proprio il punto forte sul modello precedente.

Rifatte anche le sospensioni ritarate e dotate di nuovi ammortizzatori, introdotta al posteriore una barra antirollio più dura ed è stato anche ritarato il sistema di servoassistenza.

Insomma, al volante della nuova Toyota Yaris 2014 si dovrebbe sentire tutto un altro feeling con la vettura.

Motori

Per concludere il rinnovamento, infine, c'è il reparto motori che proporrà due soluzioni a benzina e una Diesel, oltre naturalmente alla già nota Hybrid. I primi due (benzina) sono rappresentati dal piccolo bicilindrico 1.0 Vvt da 69 CV e dal 1.3 Dual Vvt da 99 CV. Per chi preferisce il gasolio ci sarà invece il 1.4 turbodiesel D-4D da 90 CV.

 
Nuova Toyota Yaris 2014: la segmento B giapponese si rinnova dopo l'estate

L'opinione dei lettori