• pubblicato il 03-05-2013

Porsche 911 Turbo: prime foto e dati ufficiali. Il debutto al Salone di Francoforte 2013

di Junio Gulinelli

Rilasciate le prime immagini e i dati ufficiali dell'ultima evoluzione sportiva della "Noveunouno". Debutta al prossimo Salone di Francoforte 2013.

L'attesa è finita, la nuova versione Turbo della “Noveunouno” di settima generazione è stata svelata.

Debutterà dal vivo al prossimo Salone di Francoforte 2013, ma intanto la Casa di Stoccarda ne ha divulgato le prime fotografie e dati ufficiali.

Tra l'altro il debutto della Porsche 911 Turbo coinciderà con il 40esimo anniversario dal lancio della prima 911 Turbo.

Fedele all'essenza di questo mito della strada, la nuova Porsche 911 Turbo si appella al già noto motore boxer sei cilindri da 3,8 litri di cilindrata (come sulla 911 Carrera S da 400 CV) dotato però, in questo caso, di due turbocompressori a geometria variabile con ua potenza massima di 520 CV per la Turbo “normale” e ben 560 CV per la variante Turbo S.

Rispetto alla sesta generazione della Porsche 911 Turbo, l'ultima arrivata offre un incremento di potenza di 20 e 30 CV.

Il prezzo di partenza, indicativo per il mercato tedesco, della nuova Porsche 911 Turbo sarà di 162.055 euro, 195.256 euro per la Porsche 911 Turbo S.

Motore da urlo e tecnica da super car

La nuova Porsche 911 Turbo ritorna a montare il sistema di trazione totale attivo Porsche Management Traction (PMT), accompagnato, ora, da un nuovo sistema di sterzo attivo che agisce sull'asse posteriore. Il tipo di cambio con cui si combina è il noto PDK automatico a sette rapporti.

Per quanto riguarda le prestazioni Porsche annuncia un'accelerazione da 0 a 100 km/h coperta in 3,4 secondi (3,2 secondi con il Pack Sport+) e una velocità di punta di 315 km/h.

La Porsche 911 Turbo S fa ancora meglio con uno scatto 0-100 coperto in 3,1 secondi e 318 km/h di velocità massima.

Prestazioni da Olimpo delle super sportive

Come prova delle sue grandi credenziali dinamiche, poi, c'è il tempo fatto registrare sull'”inferno verde” del Nurburgring: 7 minuti e 30 secondi.

Oltre al già menzionato sistema PMT, la nuova porsche 911 Turbo può contare anche su una aerodinamica attiva grazie all'alettone posteriore che si muove in funzione della velocità, migliorando ulteriormente il comportamento dinamico di questa Porsche.

A livello di consumi ed emissioni, la Casa di Stoccarda ha dichiarato di aver fatto passi in avanti visto che la 911 Turbo risulterebbe il 16% più efficiente.

Concretamente passa a 9,7l/100 km con emissioni di 227 g/km di CO2 (11,4l/100 km e 268g/km erano i dati relativi alla Porsche 911 Turbo di sesta generazione).

Equipaggiamento

Per quanto riguarda l'equipaggiamento la Porsche 911 Turbo monterà cerchi in lega da 20 pollici che nascondo dischi freno in carboceramica, diversi sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida di ultima generazione, come ad esempio un sistema di velocità controllata attraverso radar e un sistema di riconoscimento della segnaletica stradale e dei limiti di velocità.

Per gli amanti del sound di alta qualità, inoltre, la 911 Turbo 2013 offrirà di serie il sistema Sorround Sound firmato Bose oltre ad uno opzionale ancora più di alta gamma firmato invece Burmester.

Porsche 911 Turbo: prime foto e dati ufficiali. Il debutto al Salone di Francoforte 2013

L'opinione dei lettori