• pubblicato il 05-11-2014

Porsche Cayenne GTS 2014

di Junio Gulinelli

Downsizing anche per la SUV più potente di Zuffenhausen. Addio al V8 ma in grande stile...

Addio V8. Anche la Porsche Cayenne GTS saluta il poderoso motore della prima generazione e si “immola” al downsizing adottando il nuovo V6 da 3,6 litri, 440 CV e 360 Nm.

Un passaggio non poi così drammatico, visto tra l'altro che la potenza cresce di 35 CV e 100 Nm rispetto al V8 atmosferico che sostituisce sotto il cofano della più sportiva delle Cayenne.

E da Stuttgart hanno tenuto subito a precisare che l'impianto di scarico è statto calibrato apposta per riprodurre quella tipica voce “rauca” delle GTS.

Anche le prestazioni migliorano rispetto alla vecchia generazione, la nuova Porsche Cayenne GTS 2014 (con il pacchetto Sport Chrono) scatta infatti da 0 a 100 km/h in 5,2 secondi (0,1 secondi più veloce della versione del 2008). La velocità massima dichiarata è invece di 262 km/h.

A prima vista la nuova Cayenne GTS si riconosce per i dettagli in nero come i cerchi da 20 pollici, il kit aerodinamico specifico con frontale in stile Cayenne Turbo e sigla GTS sulla parte inferiore delle portiere anteriori.

A livello di chassis le modifiche non sono poche. Di serie la Porsche Cayenne GTS 2014 ha in dotazione il Porsche Active Suspension Management attraverso cui si può regolare la durezza degli ammortizzatori.

Questo sistema, inoltre, si combina con nuove molle in acciaio che ribassano la SUV sportiva di 24 mm. Il sistema frenante è invece composto da dischi del diametro di 390 mm all'anteriore e 358 mm al posteriore.

Porsche Cayenne GTS 2014

L'opinione dei lettori